A- A+
Economia
Del Vecchio, Delfin: da Unicredit, Mediobanca e Generali dividendi per 890 mln
Francesco Milleri, Ceo di Luxottica

Delfin, boom di dividendi

Un anno "record per redditività e crescita del valore delle diverse partecipazioni in portafoglio" per Delfin, la holding fondata da Leonardo Del Vecchio e guidata dal presidente Francesco Milleri. L'assemblea dei soci, si legge in una nota, ha approvato all'unanimità il bilancio della società al 31 dicembre 2023, con dividendi incassati dalle partecipazioni per un totale di 890 milioni di euro, in crescita del 23% rispetto all'esercizio precedente.

Nel dettaglio, lo statuto della società prevede una distribuzione ai soci di Delfin di dividendi pari al 10% dell’utile, che non è stato comunicato. Quindi sostanzialmente non è possibile inferire i dividendi che saranno potenzialmente distribuiti ai soci di Delfin a partire dal monte dividendi ricevuto dalle partecipate (circa 890 milioni).

LEGGI ANCHE: Del Vecchio acquista Acqua Fiuggi, ma mln di perdite dalla gestione precedente

"Delfin, sulla base degli andamenti ottimali delle società partecipate, stima di ricevere nell'anno in corso, entro il 31 dicembre 2024, dividendi per un totale per la prima volta nella sua storia superiore al miliardo di euro", si legge poi nella nota.

Il valore delle partecipazioni in portafoglio, calcola la holding, è cresciuto di circa 14 miliardi di euro negli ultimi 24 mesi, registrando una crescita del 50% e raggiungendo il valore di circa 40 miliardi di euro, grazie alle quote in EssilorLuxottica, Assicurazioni Generali, Mediobanca, Unicredit, Covivio e alle altre partecipazioni minori.

"Ringrazio l'Amministratore delegato Romolo Bardin e tutto il Consiglio di amministrazione per i risultati raggiunti, che sono il frutto del nostro impegno per realizzare, con il sostegno della famiglia, la visione del nostro fondatore", ha detto il presidente Milleri.

"Proseguiamo nel solco da lui tracciato, nel rispetto di tutte le decisioni e delle linee guida economiche ed etiche che ci ha trasmesso, con una gestione corretta e giusta delle nostre attività, orientata alla creazione di valore per i soci e per le società di cui siamo azionisti stabili e di lungo periodo", ha concluso.






in evidenza
Maneskin, Damiano e Victoria stufi. La band si scioglie? Le indiscrezioni

Le due star vogliono diventare solisti

Maneskin, Damiano e Victoria stufi. La band si scioglie? Le indiscrezioni


motori
La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.