A- A+
Economia
Lavoro, "Puntate sulle digital skill". I consigli per avere successo

Viviamo in un periodo in cui molti aspetti della nostra vita sono stati (o stanno per essere) digitalizzati: per non essere emarginati dal mercato del lavoro è diventato necessario conoscere e padroneggiare al meglio le ultime applicazioni tecnologiche in ambito professionale. E sopratutto per chi sta valutando la possibilità di intraprendere una nuova avventura lavorativa, è diventato imprescindibile possedere quelle che nei paesi anglofoni vengono definite come digital skill, le competenze digitali.

È questo uno dei temi analizzati nell'ultimo numero dell’Hays Journal, pubblicazione firmata dal gruppo Hays, uno dei più importanti player della selezione specializzata a livello globale. Secondo l’analisi, infatti, l’apprendimento delle competenze digitali è indispensabile per le future generazioni di professionisti che, nei prossimi decenni, faranno il loro ingresso nel mondo del lavoro.

"La rivoluzione digitale ha mutato notevolmente la vita di milioni di consumatori a livello globale, lanciando allo stesso tempo sul mercato nuove sfide per le imprese - afferma Carlos Soave, Managing Director Hays Italia – Ecco perché siamo convinti che le skill digitali acquisiranno un’importanza maggiore in un futuro a breve termine”.

Le digital skill stanno diventando fondamentali per (quasi) tutti i tipi di lavoratori “Si pensi per esempio a un manager che deve saper valutare i rischi della crescente criminalità informatica - continua Soave - o ad un responsabile marketing che vuole capire qual è la piattaforme online più adatta su cui pianificare un investimento pubblicitario”. E questo terremoto digitale non sta interessando solo le posizioni manageriali.

“Un altro esempio arriva dagli operatori telefonici che si occupano di customer care: i colossi delle telecomunicazioni stanno integrando i tradizionali call center con nuove interfacce digitalizzate, che permettono interazioni via chat sia su siti web sia sui più importanti social network – prosegue Soave - E si riscontra un simile approccio se ci si sposta nell’area delle previsioni di vendita, una volta basate sull'intuizione e sull’istinto dei rappresentanti e oggi, invece, sempre più legate ad elaborazione e analisi sui flussi di Big Data.”

Alla luce di questa nuova digitalizzazione, i sistemi di istruzione devono assolutamente adattarsi. Nell'autunno 2015, il Regno Unito sarà il primo Paese al mondo a rendere obbligatoria l’istruzione digitale fino ai 16 anni. “Si tratta di un provvedimento che dovrebbe essere adottato anche in Italia – commenta Soave - se vogliamo che le future generazioni di professionisti made in Italy siano competitive e appetibili per il mercato del lavoro”.


PER I LAVORATORI - Per chi è alla ricerca di un lavoro, è importante saper cogliere le opportunità offerte da questo nuovo scenario. Secondo gli esperti Hays, infatti, è fondamentale aggiornare costantemente le proprie competenze. Anche quelle digitali. “Indipendentemente dal tipo di professione o dall’azienda per cui si sta lavorando, le aziende mirano a selezionare, mantenere e promuovere risorse con skill digitali altamente specializzate”.

I candidati che vogliono proporsi sul mondo del lavoro devono quindi saper valorizzare le proprie capacità di adattamento in un ambiente in continua evoluzione, sia che si tratti di professionisti marketing, sia che si tratti di responsabili amministrativi o di addetti della divisione logistica.

PER LE AZIENDE  - Per le aziende il focus è mutato e dall’osservazione dei trend tecnologici si è passati alla coltivazione e allo sviluppo di talenti e risorse necessari per essere sempre un passo avanti rispetto alle ultime tendenze in ambito digital.

“Grazie alla rapida evoluzione a cui stiamo assistendo, oggi possiamo utilizzare strumenti straordinariamente potenti: con un semplice clic, un’azienda può raggiungere milioni di persone a livello mondiale – conclude Soave - Per esempio in Hays siamo in grado di confrontare centinaia di migliaia di CV di candidati disseminati in più Paesi, applicando particolari filtri al nostro database. Ma tutto ciò è possibile solo se si possiedono adeguate skill digitali.”

Tags:
digital skilllavorohays
i più visti
in evidenza
Fedez e J-Ax, pace fatta "Un regalo per Milano e..."

La riconciliazione

Fedez e J-Ax, pace fatta
"Un regalo per Milano e..."


casa, immobiliare
motori
Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.