A- A+
Economia


 

elsa Fornero (7)

"Ci sono dei conti dei quali ancora una volta il ministro non viene informato, dovete chiedere all'Inps". Il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, risponde cosi' ai chi le chiede conto delle notizie secondo le quali ci sarebbero altri 150 mila lavoratori esodati senza tutele.

"Per parte mia - ha aggiunto il ministro a margine di un convegno - ho già portato a casa la salvaguardia di 140 mila lavoratori, l'Inps ha promesso al Ministero che entro i primi giorni di febbraio avrebbe cominciato a mandare le lettere per i primi 65 mila" esodati.

Pronta la replica del direttore generale dell'Inps, Mauro Nori che spiega come l'Istituto previdenziale «non ha effettuato ulteriori elaborazioni statistiche" sui lavoratori esodati "che non siano quelle già note" ai ministeri del Lavoro e dell'Economia. A maggio l'Inps aveva inviato una lettera al ministero nella quale si calcolava in 390 mila il totale dei lavoratori che, avendo perso o lasciato il lavoro, con la riforma Fornero si sarebbe potuto trovare per un periodo senza stipendio e senza pensione. "Per conto mio - ha detto Fornero - abbiamo salvaguardato 140 mila persone".

L'Inps dovrebbe mandare nei prossimi giorni le prime lettere di salvaguardia alle persone che rientrano nel decreto sui primi 65 mila salvaguardati. Dopo questi, è previsto che si lavorino le domande per il decreto appena pubblicato in Gazzetta ufficiale, che prevede altri 55 mila salvaguardati. Oltre questi, ci sono 10 mila posti per gli esodati della riforma Sacconi e 10 mila per i quali sono stati inseriti fondi nella legge di stabilità. Per questi 140 mila esodati da salvaguardare sono previsti nel complesso 9,3 miliardi.

Tags:
esodatiforneroinpscoperture

i più visti

casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.