A- A+
Economia

Il curatore fallimentare ha avviato la procedura di licenziamento per i 900 dipendenti della De Tomaso, per i quali il prossimo 4 gennaio scadra' la cassa integrazione. "Una notizia - commenta Federico Bellono, segretario della Fiom torinese - che evidenzia una situazione messa davvero molto male e che non puo' che far salire la tensione. E' necessario cercare velocemente una soluzione e per questo serve un rapido confronto con la regione".

Il prossimo 15 ottobre i lavoratori hanno organizzato un presidio davanti alla sede della regione in Piazza Castello, "per far sentire la loro voce" dice ancora Bellono. "Ora sta a noi, sta alle istituzioni - conclude - evitare che si concretizzi la strada dei licenziamenti, c'e' bisogno di accelerare qualsiasi tipo di verifica".

Tags:
de tomaso
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.