A- A+
Economia

Le borse europee chiudono contrastate sulla scia dell'andamento incerto di Wall Street, sulla quale pesa il forte ribasso di Apple, colpita dai rumor sulla deludente domanda per l'iPhone 5. Tra gli investitori domina la cautela in attesa della diffusione dei bilanci di alcune grandi compagnie Usa, tra cui Jp Morgan e Morgan Stanley. Il Dax di Francoforte avanza dello 0,18% a 7.729,52 punti, il Cac 40 di Parigi sale dello 0,06% a 3.708,25 punti, l'Ftse 100 di Londra cede lo 0,22% a 6.107,86 punti e l'Ibex di Madrid arretra dello 0,38% a 8.632,1 punti.

Chiusura negativa per la Borsa di Milano: il Ftse Mib cede lo 0,64% a 17.391 punti e l'All Share segna sul finale -0,58% a 18.353. Prese di beneficio sul mercato milanese, protagonista di un avvio di 2013 molto positivo. La giornata a piazza Affari era partita con un buon rialzo, poi gli indici hanno invertito rotta anche in scia a una Wall Street incerta. Pesano sul listino i ribassi delle banche e di Generali, in rosso nel giorno della presentazione del piano al 2015.

Balza, in controtendenza, Fiat; in ordine sparso gli industriali, giu' gli energetici, in evidenza Ferragamo. Scambi in crescita, a 2,7 miliardi di controvalore. Forte rialzo per Fiat (+6,25%): il titolo e' uscito dalla 'last preferred list' di Equita, mentre l'amministratore delegato, Sergio Marchionne, da Detroit ha confermato l'obiettivo di una piena integrazione con Chrysler e ha anticipato che il 2012 si e' chiuso per il Lingotto con risultati in linea con le attese. Sale anche Exor (+0,89%) mentre scende Fiat Industrial (-2,02%).

Nel comparto, poco mossa Pirelli (+0,22%), giu' Finmeccanica (-1,99%) dopo la corsa della scorsa settimana. Ribasso finale per Generali (-3,09%) che oggi a Londra ha presentato il piano strategico al 2015 del nuovo a.d. Mario Greco. Qualche presa di beneficio sul comparto bancario, con Intesa Sanpaolo -1,21% e Banco Popolare -0,91%, ma Unicredit +0,23%. Tra gli energetici scendono Eni (-0,88%) ed Enel (-0,29%). Brillante Telecom (+2,36%) mentre si torna a speculare sull'ipotesi di una rete paneuropea; su anche Mediaset (+1,18%), in calo Stm (-0,59%). In evidenza Ferragamo (+4,67%) dopo alcune indicazioni positive sulle vendite nell'ultima parte dell'anno.

Tags:
mercatiborsespread

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.