A- A+
Economia
Galeries Lafayette pronta a mettere le mani sull'inglese House of Fraser

Galeries Lafayette ha messo nel mirino una preda a cinque stelle. Il gruppo francese sta infatti per mettere le mani sulla catena britannica House of Fraser, specializzata nella distribuzione non alimentare.

A confermare le indiscrezioni del Financial Times, sono anche i giornali francesi  secondo cui tra le due società sarebbero in corso negoziati “avanzati” e il grande magazzino parigino godrebbe, fino alla fine del prossimo gennaio, dell’”esclusività” nelle trattative.

I numero uno di House of Fraser, Don McCarthy, sarebbe disposto a chiudere i negoziati a una cifra di almeno 450 milioni di sterline (circa 532 milioni di euro).

La posta in gioco è alta: House of Fraser ha 61 negozi nel Regno Unito e direttamente impiega 7.300 persone. Il marchio è nato nel 1849 a Glasgow , in Scozia, ha realizzato nel 2012 un fatturato di 1,2 miliardi di sterline (1,4 miliardi di euro), ma sta perdendo denaro a causa di alcune operazioni finanziarie.

E' passato più di un anno da quando la famiglia Houze, proprietaria di Galeries Lafayette, ha iniziato la ricerca di un buon acquisto. Vendendo nel 2012  la sua partecipazione del 50 % in Monoprix  il gruppo ha recuperato 1,2 miliardi. E il suo fiore all'occhiello, Boulevard Haussmann, è un grande bancomat . Non essendo riuscito a comprare Printemps, conquistato alla fine dalla famiglia reale del Qatar, il gruppo potrebbe rompere il salvadanaio per House of Fraser.

Tags:
galeries lafayettehouse of fraser

i più visti

casa, immobiliare
motori
Lancia firma il suo primo monopattino elettrico

Lancia firma il suo primo monopattino elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.