A- A+
Economia

 

Mario Greco (1)

Generali alla conquista dell'Est. Il gruppo guidato da Mario Greco e Ppf hanno sottoscritto un accordo che definisce la conclusione della joint venture Gph che permetterà a Generali di ottenere "il pieno controllo azionario e gestionale". Generali, che detiene già il 51% di Gph acquisterà in due tranche da Ppf Group il rimanente 49% del capitale sociale a un prezzo stabilito di 2,521 miliardi. Gph cederà al contempo a Ppf Group le attività assicurative per il credito al consumo in Russia, Ucraina, Bielorussia e Kazakistan per 80 milioni. Nell'ambito dell'operazione è stato anche definito uno scambio di partecipazioni senza esborsi monetari: il Gruppo Generali acquisirà da Ppf Investments il controllo di Ppf Beta, che detiene indirettamente il 38,46% della società assicuratrice russa Ingosstrakh, mentre Ppf Group acquisirà il 27,5% detenuto dal Gruppo Generali nella società di gestione di fondi di investimento Ppf Partners, gestita da Ppf, nonchè le quote del fondo Ppf Partners 1 Fund L.P. che fanno capo al Gruppo Generali.

"Con questa operazione eliminiamo ogni incertezza sulla nostra strategia di sviluppo in Europa Centro-orientale e sulle risorse necessarie per il Gruppo a realizzarla", ha sottolineato Greco. "Oggi - ha aggiunto - siamo diventati uno degli operatori leader in un'area a crescita elevata. Con il pieno controllo di Gph, potremo beneficiare appieno dei nostri investimenti e focalizzarci nello sviluppo del core business assicurativo migliorando la nostra posizione competitiva e la redditivita'".

L'acquisizione avverrà in due tranche: entro il 28 marzo 2013 Generali acquisterà da Ppf Group il 25% delle azioni di Gph per un controvalore di 1.286.000.000. L'ammontare sara' destinato al rimborso di circa il 51% del prestito obbligazionario di 400 milioni sottoscritto dal Gruppo Generali ed emesso da una societa' controllata da Ppf Group nel 2009 e del 51% del finanziamento di circa 2,1 miliardi concesso, nel 2007, da un pool di banche finanziatrici a Ppf Group. L'esborso netto complessivo per Generali sarà quindi di circa 1,1 miliardi. Le risorse per il pagamento del prezzo della prima tranche sono gia' a disposizione di Generali, grazie anche all'emissione obbligazionaria subordinata di 1,25 miliardi del 5 dicembre 2012. Intorno al 31 dicembre 2014 Generali potra' rilevare, in virtu' di un'opzione di acquisto, il restante 24% di Generali Ppf Holding per un valore di 1.234.560.000, con il contestuale rimborso del residuo ammontare del prestito obbligazionario e del finanziamento.

E' riconosciuto a Ppf e, in subordine, alle sue banche finanziatrici un diritto di opzione di vendita della stessa partecipazione. In questi ultimi casi è prevista un'alternative exit che attribuisce al Gruppo Generali il diritto di non acquistarla, optando per una procedura d'asta. In tal caso, il pagamento che Ppf ricevera' per la seconda tranche non sara' alterato dall'effetto di un'eventuale asta. Generali assumerà il pieno controllo gestionale di Gph con la facoltà di nominare il vertice manageriale al perfezionamento della prima tranche. Ppf Group, come socio di minoranza, avrà il diritto fino alla fine del 2014 di designare due degli otto membri del Consiglio di amministrazione di Gph, rispetto all'attuale rappresentanza paritetica. Sono stati inoltre individuati meccanismi di informativa preventiva tipicamente riconosciuti agli azionisti di minoranza. E' stato inoltre concordato che a partire dal bilancio del 2013 e fino alla durata dell'accordo tra gli azionisti, Gph distribuira' agli azionisti il 66% dell'utile maturato. Goldman Sachs ha agito in qualita' di financial advisor di Generali in relazione a questa transazione. L'intera operazione e' soggetta alle autorizzazioni delle Autorita' competenti.

Tags:
generaliassicurazionippf
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.