A- A+
Economia
Goldman Sachs 400

I conti delle banche americane scoppiano di salute. Goldman Sachs, il quinta istituto Usa, ha triplicato i propri utili nel quarto trimestre a 2,8 miliardi di dollari (5,60 dollari ad azione). L'incremento dei profitti è legato a guadagni sul valore di azioni e bond, all'aumento delle entrate per intermediazioni finanziarie e dal calo nelle spese per i compensi. Il fatturato è cresciuto in tutte le linee di business e complessivamente aumentato del 53% a 9,2 miliardi di dollari. I compensi sono scesi dell'11%, attestandosi al 21% delle entrate.

I risultati di Goldman Sachs bissano quelli diffusi da JP Morgan Chase. La più grande banca Usa, nel quarto trimestre ha visto balzare gli utili netti del 53%, a 5,69 miliardi di dollari (1,39 dollari ad azione). Le entrate nel settore dei mutui, con l'esclusione delle perdite sul riacquisto dei precedenti prestiti, crescono del 51% a 1,6 miliardi di dollari. "Continuiamo - dice l'amministratore delegato, Jamie Dimon - a vedere condizioni favorevoli nel nostro portafoglio prestiti al'ingrosso e forti prestazioni dei crediti nel portafoglio delle credit card".

Il cda ha deciso di dimezzare i bonus del ceo, Jamie Dimon, dopo l'inchiesta interna sul cosiddetto "London Whale" costato 6,2 miliardi di dollari per scommesse perse sui derivati. Di fatto il cda ha considerato Dimon "responsabile ultimo" delle perdite dell'ufficio di Londra. Nel 2012 la paga di Dimon è stata 11,5 miliardi di dollari, incluso un salario di 1,5 miliardi. L'anno scorso il ceo aveva incassato 23,1 miliardi di dollari e 21,5 miliardi di dollari di bonus.

Tags:
goldman sachsjp morganbanche

i più visti

casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.