A- A+
Economia



 

Gavio Beniamino
twitter@andreadeugeni

 

Se chiuderà, come risulta ad Affaritaliani.it la partita Impregilo, che ci farà Beniamino Gavio con tutti i soldi che avrà in cassa?

Se l'Opa sul 100% del general contractor vale circa 1,1 miliardi di euro, l'imprenditore di Tortona, che ha in pancia tramite Igli il 29,9%, incasserebbe infatti 480 milioni di euro. Un bel gruzzoletto che, secondo alcuni rumors e secondo anche quanto fatto intendere dallo stesso Gavio, gli consentirà di mettere finalmente le mani, in cordata con il fondo F2i di Vito Gamberale, sulla Milano-Serravalle, sfidando definitivamente l'Atlantia dei Benetton per il ruolo di maggior concessionario autostradale d'Italia.

Insomma, addio alle costruzioni per concentrarsi sulla gallina dalle uova d'oro della gestione autostradale, un monopolio naturale o quasi. Un progetto a cui Gavio ha dato un'importante accellerazione pochi mesi fa, sfilando proprio alla famiglia di Ponzano Veneto la Torino-Savona e rafforzando la presa sul trafficato Nord-Ovest.

Con la Serravalle, di cui possiede già il 13,5%, l'imprenditore di Tortona amplierebbe il suo portafoglio-gestioni con le tre tangenziali attorno a Milano, il primo tratto della Milano-Genova, e la maggioranza delle società che stanno realizzando i più importanti cantieri del Nord Italia: la Pedemontana (da Varese a Bergamo) e la Tem, un raccordo tra la Milano-Venezia e l'Autostrada del Sole che corre parallela alla tangenziale Est. Gavio diventerebbe padrone assoluto delle autostrade del Nord.

Tags:
gaviomilano-serravalle

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.