A- A+
Economia
elsa Fornero (4)

Alla fine del suo mandato, il ministro del Lavoro Elsa Fornero si toglie qualche sfizio. Dopo aver tappato le orecchie davanti alle critiche della Lega, è tornata su una delle affermazione che più hanno fatto discutere. "Non ho detto che i giovani sono 'choosy' - ha detto Fornero - e dire che non lo avevo detto è stato inutile, pazienza". E' quanto ha affermato il ministro ai microfoni di Radio Capital. Quello dei ragazzi 'schizzinosi', ha sottolineato, "è un episodio che rivela le difficoltà avute nella comunicazione. Io non ho detto che i giovani sono 'choosy'. Un tempo usavo dire ai miei studenti di non esserlo, oggi invece i giovani non sono nella condizione di esserlo, perche' hanno solo lavori precari. E' quasi il contrario di quanto mi e' stato attribuito. Poi dire che non lo avevo detto e' stato inutile, pazienza".8

Dopo aver puntualizzato affermazioni del passato, Fornero ha guardato a presente e futuro: "Mi piacciono tutti gli imprenditori che cercano fattivamente di creare posti di lavoro. Tutti preferiscono lavoro a tempo indeterminato ma le circostanze sono difficili ed è difficile che gli imprenditori, in una situazione di grande incertezza, assumano con questa forma. Anche un lavoro a tempo determinato e' meglio dell'assenza di lavoro". Infine il ministro ha punzecchiato McDonald's: la catena di fast food "si è sistematicamente sottratta al confronto" sul tema del contratto integrativo aziendale".

 

 

 

Tags:
choosyfornerolavoro

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes partnership con Phi Beach

Mercedes partnership con Phi Beach


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.