A- A+
Economia
Il gruppo di tlc Bouygues ha alzato l'offerta per Sfr Vivendi

Come riferisce il Corriere delle Comunicazioni, "il gruppo di tlc Bouygues ha alzato la sua offerta a Vivendi per la sua filiale telecom Sfr a 13,15 miliardi di euro, nonostante l'entrata in trattative esclusive con Altice".  In ogni caso, Vivendi "dichiara di essere sempre in esclusiva con Altice e non commenta la nuova offerta".

Tlc, per cedere Sfr Vivendi sceglie Numericable (pubblicato il 14 marzo):

Vivendi apre il risiko delle tlc europee. Il gruppo ha infatti scelto Numericable per la cessione della controllata Sfr. Ad annunciarlo una nota della società: "il consiglio di sorveglianza, riunito oggi ha studiato le due offerte avanzate da Altice e Bouygues" e ha deciso di avviare "negoziati esclusivi con Altice", la casamadre di Numericable, "per tre settimane, ritenendo che la offerta e' piu' pertinente per gli azionisti e i dipendenti del gruppo e che offre una maggiore sicurezza di realizzazione". Secondo il gruppo la proposta di Numericable "risponde meglio all'obiettivo di Vivendi di diventare rapidamente un importante player europeo dei media e dei contenuti e di rafforzare Sfr come attore dinamico della banda larga fissa e mobile". L'offerta di Altice prevede per il pagamento di 11,75 miliardi di euro, l'attribuzione di una quota pari al 32% del capitale della nuova entita' quotata e l'uscita di Vivendi in base a modalita' prefissate. Al termine delle tre settimane, il cds di Vivendi tornera' a riunirsi per esaminare le azioni da intraprendere.

 

Tags:
bouygues
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.