A- A+
Economia

di Luca Spoldi

I fondi immobiliari di Leonardo Del Vecchio girano a quelli di Matteo Arpe e Carlo Puri Negri un immobile a Roma, estinguendo il relativo debito e incassando la differenza. Beni Stabili Siiq ha annunciato, in esecuzione di un contratto preliminare firmato lo scorso novembre, di aver oggi perfezionato la vendita a Sator Immobiliare Sgr per conto del Fondo Flaminia dell’immobile a uso uffici di Roma via Piemonte per un corrispettivo complessivo di 40,55 milioni di euro, sostanzialmente in linea con i valori di mercato al 30 settembre 2012 come già indicato il 20 novembre scorso.

La società immobiliare controllata da Leonardo Del Vecchio aveva acquistato il palazzo nel 2004 facendo eseguire lavori di riqualificazione nello stesso anno. Al suo interno restano in affitto due società del gruppo Beni Stabili (la stessa Beni Stabili Siiq e Beni Stabili Gestioni Sgr) oltre a tre società non consolidate nel gruppo (Latham & Watkins Llp, Beni Stabili Property Service Spa e Real Estate Solution & Technology Srl) che, in forza dei rispettivi contratti di locazione, continueranno a utilizzarne gli spazi. All’atto del closing della cessione anche il debito bancario acceso sull’immobile, pari a circa 24 milioni, è stato contestualmente rimborsato.

L’acquirente è una Sgr nata nel 2009 che fa capo al gruppo Sator dell’ex enfant prodige della finanza italiana (ed ex numero uno di Capitalia), Matteo Arpe, socio di controllo col 75%, partecipata anche dalla Cassa Nazionale del Notariato (10%), dalla Fondazione Enasarco (10%) e dalla Fratelli Puri Negri Sapa (5%), società dell’ex amministratore delegato (e azionista) di Pirelli Re, Carlo Puri Negri (presidente di Sator Immobiliare Sgr), che ha in mano un’opzione per incrementare la propria partecipazione fino al 30,25% del capitale sociale. Sator Immobiliare ha proprio a Roma la sua sede legale e si occupa di promuovere, istituire e organizzare fondi comuni di investimento immobiliare.

Tags:
immobiliaredel vecchioroma
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.