Borse Ue/ Le banche preoccupano ancora i mercati. Mibtel -1,78%

Mercoledì, 21 gennaio 2009 - 09:05:00



Sempre la stessa musica sui mercati nonostante l'insediamento di Barack Obama ( ''il giorno della speranza'' così come lo hanno definito i commentatori) alla Casa Bianca. Appuntamento che dovrebbe segnare l'inizio della nuova era per le Borse con la riscrittura delle regole per la sicurezza e la trasparenza dei mercati. Le incertezze che continuano a caratterizzare l'operato dei colossi bancari anglosassoni alimentano ancora le insicurezze degli operatori che preferiscono vendere titoli.

E così a Piazza Affari il Mibtel, dopo un'apertura in calo, peggiora lasciando sul terreno l'1,78% a 14.103 punti, mentre l'S&P/Mib ha fatto registrare un ribasso dell'1,89%, a 17.684 punti. Nei fatti il mercato e' tornato sui minimi dello scorso dicembre, ma nell'intraday l'indice ha segnato anche il minimo storico dalla sua introduzione (meta' 2003). Stesso trend sui principali listini del Vecchio Continente, nonostante l'apertura in rialzo di Wall Street.

Ll'unica eccezione è rappresentata da Francoforte che segna un incremento dello 0,5% a 4261,15 punti. Tra le piazze peggiori quella di Londra che perde l'1,17% a 4043,65 punti, segue Amsterdam -1% a 237,71 punti. Madrid flette dello 0,73% a 8216,1 punti, Parigi dello 0,67% a 2905,57 punti, Bruxelles cede lo 0,43% a 1794,97 punti e Zurigo perde lo 0,59% a 5289,71 punti.

A Milano, i bancari hanno avuto un comportamento non uniforme: hanno ceduto posizioni Intesa SanPaolo (-5,46%) sui minimi dello scorso dicembre, Bmps (-3,50%) ai minimi storici dall'ingresso in borsa (luglio 1999), piu' contenuta la flessione di Unicredit (-0,67%) ma comunque sui minimi dalla primavera del 1997. Rimbalzi tecnici per Banco Popolare (+3,28%) e Bpm (+3,28%). I pessimi dati di novembre sul mercato pubblicitario (-13% su base annuale) hanno affondato alcuni titoli del comparto media-editoriale: Mediaset (-5,46%), L'Espresso (-3,26%), sui minimi del 1997, e' entrato a far parte della famiglia delle ''penny stock'', cioe' dei titoli che valgono meno di 1 euro.  Tra gli assicurativi Alleanza (-2,12%) ha sofferto il downgrading a Neutral deciso dal Credit Suisse. Le vendite hanno penalizzato anche valori difensivi come Lottomatica (-6,80%). In calo anche big cap come Eni (-2,93%), Enel (-1,55%). Vendite anche sul lusso. Tra i ciclici positiva Fiat (+0,68%).

Intanto, al maxi-rosso di bilancio di Royal Bank of Scotland (da 13 miliardi) che in sole due sedute di Borsa ha perso l'80%, si sono aggiunti i nuovi scossoni per la finanza statunitense: State Street, l'operatore del Michigan specializzato in asset management, ha annunciato nel quarto trimestre profitti in calo del 70%. Bank of America non si è ancora ripresa dall'indigesta acquisizione di Merrill Lynch (ufficialmente incorporata il primo gennaio), mossa che gli è costata in Borsa, da quando è stata annunciata, l'85% della sua capitalizzazione e che ha costretto Ken Lewis, ceo si BofA, a ricorrere ai capitali di Stato per 20 miliardi. Infine, ma sull'altra sponda dell'Oceano, le banche irlandesi sono piombate nella bufera.

Dopo la nazionalizzazione di Anglo Irish Bank (1,5 miliardi dui euro) , il governo irlandese ha dovuto iniettare liquidità (per due miliardi di euro) anche nei due principali istituti del Paese: Allied Irish Bank e Bank of Ireland. Un'iniezione grazie alla quale Dublino arriverà a detenere circa il 25% delle due banche.

Oltre alla liquidità immessa dai vari piani nazionali di sostegno all'economia e che ha allontanato così i timori per il credit crunch, gli investitori attendono ora la riscrittura delle nuove regole per la sicurezza e la trasparenza dei mercati. E' questo che ci si aspetta da Obama che dovrebbe segnare un punto di discontinuità con l'era Greenspan-Bush, in cui è maturata-esplosa la crisi dei mutui subprime. Fondamentale per la riforma, sarà il G20 convocato a Londra in aprile.

0 mi piace, 0 non mi piace



Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA