A- A+
Economia
Microsoft scommette ancora sui videogames: compra ZeniMax per 7,5 miliardi

Fallita la verticalizzazione (dopo LinkedInsocial con TikTok, Microsoft fa il bis con i videogames. Il colosso di Redmond ha annunciato l'acquisizione per 7,5 miliardi di dollari (in contanti) di ZeniMax Media, la società che detiene Bethesda, casa di produzione di videogiochi.

Si tratta di una delle maggiori acquisizioni nella storia di Microsoft nel settore dei videogames, con cui avrà accesso a diverse serie di giochi molto popolari, come Fallout e The Elder Scrolls.

"Il gaming è la categoria più in espansione nell'industria dell'entertainment, visto che ovunque le persone si connettono, socializzano e giocano con i loro amici", ha commentato Satya Nadella, amministratore delegato di Microsoft.

L'ultima importante acquisizione nel settore risaliva al 2014, quando Microsoft acquistò Mojang, creatore di Minecraft, per 2,5 miliardi di dollari. Il titolo di Microsoft, che dall'inizio dell'anno guadagna piu' del 25%, perde oggi, al momento, l'1,77%. 

Commenti
    Tags:
    microsoftsatya nadella
    Loading...
    Loading...
    i più visti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-Benz Classe C: una storia tutta da raccontare

    Mercedes-Benz Classe C: una storia tutta da raccontare

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.