A- A+
Economia


 

sede mps

I titoli bancari sono anche oggi protagonisti a Piazza Affari, dove a fine seduta Mps guadagna il 6,89% a 0,28 euro, svettando fra le azioni degli istituti di credito. Molti i motivi di interesse, tra cui un'analisi di Morgan Stanley secondo cui se parlare in generale di "stagionalità" dei mercati finanziari non ha alcuna evidenza statistica, alcuni singoli mesi (gennaio, aprile e dicembre) mostrano risultati migliori in termini di ritorni sui bond "investment grade" sia dell'area euro sia sul mercato britannico.

E visto che il mercato obbligazionario è la principale fonte di finanziamento del sistema bancario (salvo in periodi di crisi come a cavallo tra il 2011 e il 2012 quando si rese necessario l'intervento della Bce per rifornire di liquidità un mercato del credito altrimenti divenuto totalmente illiquido e disfunzionale a causa dei timori di un "contagio" della crisi sul debito sovrano dalla Grecia a paesi come Spagna e Italia), se statisticamente gennaio è un mese positivo per questi asset, anche i titoli delle banche è probabile che possano ben performare.

Anche perché nel frattempo, altro punto delicato per investitori istituzionali europei che tipicamente investono i propri portafogli in titoli di stato (secondo un report odierno di Credit Suisse il peso complessivo dei bond governativi a breve e lunga scadenza oscilla per banche e fondi pensione italiane attorno al 75%, superato solo dal circa 85% rappresentato nei portafogli di banche tedesche e spagnole), lo spread tra titoli di stato di emittenti "periferici" e Bund tedeschi resta sostanzialmente stabile sui minimi toccati negli ultimi giorni, attorno al 2,8% sulla scadenza decennale (che rende oggi poco meno del 4,32%).

Tags:
mpsbanchespreadborsa

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.