A- A+
Economia
monti merkel

L'Italia paga troppo rispetto alla sua ricchezza. E' questo il messaggio portato a Berlino da Mario Monti nel coros dell'incontro con Angela Merkel. "Per noi è importante che il contributo italiano al bilancio Ue sia proporzionato ed equo rispetto a quello degli altri contribuenti netti", ha sottolineato il premier. Negli ultimi anni l'Italia "ha pagato più di quanto fosse giustificato dal suo livello di prosperità relativa. Questo non è giustificato, occorre una riforma del sistema di rimborsi e sconti, sistema che deve diventare piu' trasparente ed equo".

La linea con la quele Monti si è presentato a Berlino è la stessa che proporrà nel prossimo Consiglio europeo, in porgramma giovedì e venerdì prossimi. Il Professore si aspetta un "confronto franco" per ottenere un obiettivo: "Il bilancio europeo deve essere adattato alle ambizioni dell'Unione e sia orientato a sostenere la crescita, l'occupazione e la coesione sociale in Europa".  L'accordo è però tutt'altro che a portata di mano. Lo ha sottolineato la stessa Merkel: "Mario difende gli interessi italiani ma non è semplice trovare un'intesa tra 27 Stati".

Tags:
montimerkelue

i più visti

casa, immobiliare
motori
Per Nissan l'Europa sarà il primo continente per quota percentuale di vendite

Per Nissan l'Europa sarà il primo continente per quota percentuale di vendite


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.