A- A+
Economia
Pensioni/ Morando (viceministro Economia): obbligati a ridare i soldi


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


"Deve leggere bene la sentenza, ma da quello che si capisce dai comunicati stampa sembrerebbe una sentenza che rende obbligatoria la restituzione di ciò che era stato non pagato in base al blocco delle indicizzazioni delle pensioni superiori a 1.400 euro lordi per il 2012 e per il 2013". Il vice-ministro dell'Economia Enrico Morando, intervistato da Affaritaliani.it, spiega gli effetti della sentenza della Corte Costituzionale che ha bocciato una parte della Legge Fornero.

"Il problema è che quel blocco ha determinato il mancato pagamento dell'indicizzazione, che non è recuperabile. Quindi, successivamente, anche quando il blocco è stato superato, il recupero di quelle somme non è avvenuto, nemmeno negli anni successivi. E' chiaro che se viene dichiarata l'illegittimità del blocco dalla Consulta il problema non è quello degli interessi, ma il nodo è che quel blocco deve essere ineteramente superato, determinando, sembrerebbe, conseguenze di tipo strutturale sul bilancio che riguardano anche tutti gli anni dopo il 2013".

Quindi un pensionato che guadagna 2.000 euro lordi al mese vedrà restituti dallo Stato i mancati adeguamenti all'inflazione per due anni? "Secondo quello che leggo dai comunicati stampa sembrerebbe proprio che le cose stiano così. Poi la lettura della sentenza potrà cambiare la mia valutazione, ma per adesso la  ia risposta è questa".

Tags:
morando pensioni
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.