A- A+
Economia
Opere, Conte: "Sbloccati 28 mld". Dopo 30 anni riparte la Asti-Cuneo

 

"Oggi nella riunione del Cipe siamo riusciti a sbloccare diverse opere fondamentali per lo sviluppo del Paese, liberando 28 miliardi di euro per nuovi investimenti infrastrutturali e soprattutto per la manutenzione delle nostre strade e ferrovie, con grande attenzione al Sud". Lo annuncia su Facebook il premier Giuseppe Conte. "Stiamo facendo il massimo per accelerare l'avvio di quanti più cantieri possibili", aggiunge.

Ripartono i lavori per completare l'Asti-Cuneo - "Come promesso ripartono i lavori per il completamento dell'autostrada Asti-Cuneo. Stiamo parlando di un'opera la cui concessione risale a trent'anni fa". Dice ancora Conte dopo il Cipe. "Abbiamo mantenuto le promesse e dimostrato la volontà di voler sbloccare e completare l'opera", dice Paolo Romano, parlamentare del Movimento 5 Stelle. Sono nove i chilometri mancanti. "Un'opera sciagurata, come ha detto il Ministro Toninelli, una strada che rimane monca all'interno dell'area del cuneese. Il nostro Governo è riuscito in quello che gli altri hanno solo rimandato", continua la deputata pentastellata Fabiana Dadone. Ma del completamento dell'opera si "intesta" la vittoria anche la Lega: "Il via libera di oggi è una grande vittoria della Lega e del territorio, conquistata dopo oltre dieci anni di attese e rinvii: i lavori sono pronti a partire", dice il vicepremier Matteo Salvini. "Confidiamo - aggiunge il capogruppo alla Camera della Lega Riccardo Molinari - che i cantieri vengano avviati nel più breve tempo possibile per dare quella risposta di viabilità, necessaria per fare uscire dall'isolamento la provincia Granda, alle imprese, al tessuto economico delle vallate del cuneese e dell'astigiano e ai residenti".

Ripartono anche i cantieri della Ragusa-Catania - "Un'altra infrastruttura strategica, attesa da molti anni, è il collegamento viario tra Ragusa e Catania: anche in questo caso, grazie all'impegno del Mit e di Anas, abbiamo fatto un grande passo in avanti che ci porterà a inizio settembre, a cronoprogramma e aspetti finanziari", ha detto il premier Conte. "Un'altra buona notizia è l'accordo per superare il contenzioso tra Anas e Cmc che consentira' di riprendere i lavori della strada statale 640 Agrigento-Caltanissetta", prosegue. "Abbiamo trovato una soluzione anche per accelerare i lavori dell'alta velocità Verona-Vicenza. Si tratta di opere che si aggiungono alle tante altre sbloccate in questi giorni, da Nord a Sud", dice ancora Conte dopo il Cipe.

INFRASTRUTTURE. TONINELLI: OPERE SBLOCCATE GRAZIE A ME, NON ALLA LEGA - Le opere sbloccate nel Cipe sono esclusivo merito del ministero delle Infrastrutture e del M5S, non della Lega. Lo sottolinea in una diretta facebook il ministro Danilo Toninelli, facendo l'elenco di tali opere, dalla Ragusa-Catania alla Asti-Cuneo: "Salvini- sottolinea Toninelli- lesse una per una tutte le opere sbloccate, dimenticandosi di dire che il merito non era suo ma del sottoscritto. Anche perche', dopo Siri, non c'e' piu' un leghista dentro al mio ministero". Noi, "in poche settimane abbiamo sbloccato opere per decine di miliardi di euro", ha concluso il ministro.

Commenti
    Tags:
    asti cuneo
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Liti e urla in casa. La Elia si isola "Voglio solo sopravvivere..."

    Grande Fratello Vip bufera-news

    Liti e urla in casa. La Elia si isola
    "Voglio solo sopravvivere..."


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Milano Monza Motor Show e Salone del Mobile, in contemporanea il 18-21 giugno

    Milano Monza Motor Show e Salone del Mobile, in contemporanea il 18-21 giugno

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.