A- A+
Economia


 

impregilo 2
twitter@andreadeugeni

 


Finalmente una bella storia di mercato. Una battaglia fino ad ora piena di sorprese. Di quelle guerre in stile anglosassone che fanno bene a Piazza Affari e ai piccoli azionisti, quelli che troppo spesso in passato, nelle cronache finanziarie di Palazzo Mezzanotte, sono stati appellati in maniera sconsolante come parco buoi.

Qui, invece, nella contesa che vede fronteggiarsi il costruttore romano Pietro Salini e l'imprenditore piemontese Beniamino Gavio, il parco buoi riuscirà a monetizzare il proprio investimento. Senza rimanere vittima di disegni alternativi concepiti in qualche stanza dei bottoni rigorosamente chiusa a chiave in qualche merchant bank.

Il piccolo investitore avrà l'imbarazzo della scelta. Come dovrebbe essere in un mercato finanziario sano e che funziona, aderendo o all'Opa del gruppo romano Salini o, nell'ipotesi meno probabile, consegnando i propri titoli a Gavio. Che il vecchio salotto della finanza tricolore sia stato finalmente portato in soffitta?

Tags:
impregilogaviosalini

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mini classica si converte all'elettrico

Mini classica si converte all'elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.