A- A+
Economia
Poletti ad Affaritaliani.it: il Jobs Act non vale per gli statali


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Il Jobs Act vale anche per i lavoratori del pubblico impiego? "No, perché tutta la discussione sulla legge delega è stata fatta sul lavoro privato e quindi non è applicabile al pubblico impiego". Lo afferma ad Affaritaliani.it il ministro del Welfare Giuliano Poletti. Ma Sacconi e Ichino dicono cose diverse... "Dicono cose diverse ma per quello che posso dire io la discussione che abbiamo fatto sulla legge delega è stata una discussione che è stata fatta sul lavoro privato. Per altro, se si vuol discutere del lavoro pubblico in Parlamento c'è una legge delega sulla Pubblica Amministrazione. Eventualmente lì si può discutere. Ma in questo momento direi che le cose stanno in questi termini". Sono possibili modifiche in Parlamento ai decreti attuativi varati dal Consiglio dei Ministri? "Il Parlamento deve fare il suo lavoro. Deve esprimere le proprie valutazioni e fare le proprie proposte. Il governo per legge deve esaminarle e valutarle, poi nella sua collegialità prenderà le sue decisioni. La posizione del governo in questa fase è quella che abbiamo messo nel testo dei decreti che mandiamo alle Camere. Quindi quelle sono le nostre posizioni".

Tags:
poletti
i più visti
in evidenza
Fedez e J-Ax, pace fatta "Un regalo per Milano e..."

La riconciliazione

Fedez e J-Ax, pace fatta
"Un regalo per Milano e..."


casa, immobiliare
motori
Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT

Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.