A- A+
Economia


 

Paolo Scaroni420

Eni ha concluso, in linea con quanto annunciato, il collocamento di 1.250 milioni di euro di bond senior unsecured convertibili in azioni ordinarie di Snam. I Bond, spiega una nota, avranno una durata di 3 anni e una cedola annuale dello 0,625% pagabile annualmente e in via posticipata. I Bond saranno convertibili in azioni ordinarie di Snam ad un prezzo di conversione di 4,33 euro per azione. Il prezzo di conversione implica un premio di circa il 20% rispetto al prezzo di riferimento dell'azione, pari a 3,6113 euro per azione.

Il sottostante dei Bond convertibili in azioni Snam e' rappresentato da circa 288,7 milioni di azioni ordinarie Snam, pari a circa l'8,54% del capitale della societa'. In linea con la prassi di mercato relativa alle transazioni equity linked effettuate in Europa, i Bond sono stati collocati presso investitori istituzionali al di fuori degli Stati Uniti d'America in ottemperanza alla Regulation S di cui al U.S. Securities Act del 1933, come successivamente modificato (il "Securities Act"). Eni intende richiedere  l'ammissione alla quotazione dei Bond entro 90 giorni dal regolamento dell'offerta bond. Eni si impegna a non collocare sul mercato ulteriori azioni Snam per un periodo a partire da oggi e fino a 90 giorni dalla conclusione dell'offerta bond. Barclays, Deustche Bank, Mediobanca - Banca di Credito Finanziario S.p.A. e Morgan Stanley sono i Joint Bookrunners
dell'offerta bond.

Tags:
portafoglioeniinvestimentibond

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.