A- A+
Economia

Se c'è chi pensa alla quotazione in borsa significa che il vento sta cambiando. Per questo il proposito di Artemide, produttrice di accessori per l'illuminazione e vanto del made in Italy, fa ben sperare. "Saremo una public company che si quoterà a Piazza Affari", afferma il Ceo Dario Fumagalli, intervistato dal direttore di Affaritaliani.it Angelo Maria Perrino. "Abbiamo ottenuto il nulla osta dalla Consob nel 2007 e abbiamo rimandato il listing aspettando le condizioni giuste". Ci saranno nel 2013 o nel 2014? "Noi siamo sempre pronti". Il segreto di Artemide? "Puntare sull'innovazione" e "sui mercati esteri: esportiamo l'80% della produzione". Anche se la parola d'ordine per il 2013 sarà un'altra: "Ecosostenibilità".
 

GUARDA L'I-PERR VIDEOINTERVISTA DI ANGELO MARIA PERRINO A DARIO FUMAGALLI, CEO DI ARTEMIDE

 

Ernesto Gismondi, presidente e fondatore di Artemide, classe 1931, è uno dei padri del design italiano. Non ha mai nascosto le sue simpatie per la Sinistra, oggi osserva la politica italiana dicendosi "preoccupato": "Mi fa senso vedere persone scelte da 60 milioni di italiani che stanno menando il can per l'aia per interessi di casta. E' un suicidio". Grillo? Bisogna ancora che si misuri. Ma non è democratico". Al Quirinale? "Ho chiesto a Napolitano di restare". Per venirne fuori "bisogna toccare il fondo. Ho molta paura. Forse aspettano che la gente scenda in piazza. Meglio sparare che suicidarsi". Il primo passo sarebbe "far scegliere ai cittadini chi vogliono che faccia le leggi".

Gismondi, ex vicepresidente di Confindustria, ricorda Gianni Agnelli definendolo con ironia "bravissimo". "Quando ha siglato l'accordo con Lama ha fatto una cazzata". Il patron di Artemide punta il dito anche contro i sindacati: "Molti lavoratori restano a casa con la connivenza dei medici. E così aumente il costo del lavoro. Il sindacato sbaglia perché protegge i protetti".
 

GUARDA L'I-PERR VIDEOINTERVISTA DI ANGELO MARIA PERRINO A ERNESTO GISMONDI, PRESIDENTE DI ARTEMIDE

Tags:
artemideborsapiazza affari

i più visti

casa, immobiliare
motori
Lancia firma il suo primo monopattino elettrico

Lancia firma il suo primo monopattino elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.