A- A+
Economia
attilio befera

Il redditometro consentirà di potenziare da subito la strategia della lotta all'evasione. Lo ha sottolineato il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, in occasione di un convegno sull'anagrafe tributaria. "La strategia (di lotta all'evasione, ndr) verra' potenziata nell'immediato con il redditometro", ha spiegato Befera precisando che per le persone fisiche "l'analisi dell'infedelta' fiscale si concentrata sulla compatibilita' tra reddito consumato e dichiarato". 

"Il redditometro - ha osservato Befera - e' uno strumento che a differenza del passato abbandona il ricorso alla presunzione di disponibilita' di pochi beni e si concentra sulla spesa effettiva del contribuente che ha un reddito non adeguato a supportarla". Il direttore dell'Agenzia delle Entrate ha ricordato che saranno create "liste selettive di contribuenti da sottoporre a controllo". Altro strumento citato da Befera e' quello dell'anagrafe dei conti bancari che sara' utilizzato, ha spiegato, nel rispetto degli standard di sicurezza e della privacy.

Se molti contribuenti sono intimoriti dai possibili effetti del redditometro, ci sono due elementi che potrebbero rappresntare un efficace "calmante": da una parte le stime che prevedono un incasso di poco superiore agli 800 milioni, un dato tutto sommato limitato e che testimonierebbe un parziale "flop" dello strumento. Dall'altra c'è l'atteggiamento della Corte dei Conti che vigilerà sul Redditometro per impedire "la proliferazine di banche-dati". Lo ha sottolineato il presidente della Corte, Luigi Giampaolino, in occasione della presentazione del rapporto conclusione della Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria. Giampaolino ha segnalato alcuni limiti che emergono dal documento come "la difficolta' a integrare i sistemi centrali e territoriali realizzando una piena cooperazione informatica", "la scarsa utilizzazione delle informazioni disponibili" e "l'esigenza di un concreto scambio bidirezionale tra i sistemi".

Tags:
redditometrobeferatasse

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.