A- A+
Economia
Reti Spa, produzione al +17%, ebitda +23%, utile netto +27%
Donne ufficio lavoro

Il cda di Reti (RETI:IM), tra i principali player italiani nel settore dell’IT Consulting, specializzata nei servizi di System Integration, B Corp e società benefit quotata su AIM Italia, ha approvato in data odierna la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2021, sottoposta a revisione contabile limitata.

L’attenzione alle nostre linee di business, che da sempre ci caratterizza, ci ha consentito di ottenere a maggio 2021, nell’ambito del Managed Service Provider, la linea dedicata al servizio di gestione e assistenza su infrastrutture e applicazioni, la Certificazione ISO/IEC 27001:2013 rilasciata da IMQ. A conferma dell’impegno di Reti volto a generare un cambiamento positivo dell’economia e della società, promuovendo il passaggio da un modello socioeconomico estrattivo ad uno rigenerativo, a febbraio 2021 abbiamo ottenuto la certificazione B Corp e Reti è stata riconosciuta tra le Best For The World 2021, ovvero una delle migliori B Corp al mondo per le attività condotte in ambito governance".

Così il presidente e ad Paneghini sottolinea la chiusura in forte crescita per la società leader nell'innovazione digital, nonostante il "prosegui del clima di incertezza economico finanziaria anche nel primo semestre 2021".

Principali risultati al 30 giugno 2021

Il Valore della Produzione è pari a 12,40 milioni di euro, +17,0% rispetto a 10,60 milioni di euro nel 1H 2020; l’incremento è imputabile al consolidamento delle attività presso i clienti storici e all’ampliamento del portafoglio clienti a livello nazionale e internazionale, sviluppato anche attraverso l’acquisizione di commesse con migliori marginalità. La crescita è stata trainata dalla linea IT Solutions, che continua a costituire il segmento principale con un’incidenza del 60,4% sul fatturato del primo semestre 2021, con ricavi pari a 7,49 milioni di euro (+18,9% rispetto a 6,30 milioni di euro nel 1H 2020). Risulta in incremento anche la linea di Ricavi accessori derivanti dalla rivendita di hardware e software, con ricavi pari a 1,53 milioni di euro (0,71 milioni di euro nel 1H 2020).

L’EBITDA è pari a 1,45 milioni di euro, in crescita del 23,4% rispetto a 1,17 milioni di euro nel 1H 2020 per effetto dell’incremento del Valore della produzione e dell’ottimizzazione della gestione dei progetti.

Si evidenzia un leggero incremento del costo del personale, pari a 8,06 milioni di euro rispetto a 7,44 milioni di euro al 1H 2020, a fronte delle nuove assunzioni effettuate. Il numero medio di dipendenti al 30 giugno 2021 è pari a 317, con un incremento di 12 unità rispetto al 30 giugno 2020 e al 31 dicembre 2020.

L’EBIT è pari a 0,82 milioni di euro, in crescita del 28,3% rispetto a 0,64 milioni di euro nel 1H 2020, dopo ammortamenti per 587 migliaia di euro (502 migliaia di euro nel 1H 2020).

L’Utile ante imposte è pari a 0,73 milioni di euro, in crescita del 25,5% rispetto a 0,58 milioni di euro nel 1H 2020. La gestione finanziaria presenta un saldo negativo pari a 93 migliaia di euro, rispetto a 64 migliaia di euro nel 1H 2020.

L’Utile Netto è pari a 0,48 milioni di euro, in crescita del 27,3% rispetto a 0,38 milioni di euro nel 1H 2020, dopo imposte per 246 migliaia di euro (202 migliaia di euro nel 1H 2020).

Il Patrimonio Netto è pari a 7,26 milioni di euro (7,28 milioni di euro al 31 dicembre 2020).

La Posizione Finanziaria Netta è pari a 10,67 milioni di euro, in miglioramento rispetto a 11,87 milioni di euro al 31 dicembre 2020 prevalentemente per effetto di una miglior gestione dei flussi di cassa provenienti dalla gestione operativa positiva. La Posizione Finanziaria Netta core business è pari a 1,89 milioni di euro, rispetto a 1,40 milioni di euro del 31 dicembre 2020.

Fatti di rilievo successivi alla chiusura del semestre

A conferma dell’impegno di Reti volto a generare un cambiamento benefico per la collettività, la Società è stata   riconosciuta tra le Best For The World 2021, ovvero una delle migliori B Corp al mondo per le attività condotte      in ambito governance. Il titolo "The Best for the World" è attribuito alle aziende B Corp che raggiungono un punteggio che rientra nella top 5% di una delle 5 aree d'impatto valutate all'interno della relativa certificazione. Per Reti il termine governance include etica, trasparenza, impegno e coinvolgimento di tutti gli stakeholder, pilastri che consentono all’azienda di ridurre e gestire il rischio associato al business. Tra gli elementi distintivi che hanno permesso alla Società di ottenere questo importante riconoscimento: le attività di formazione e informazione rispetto agli obiettivi e alle strategie aziendali sociali ed ambientali, il coinvolgimento di tutti gli stakeholder sui temi di governance, nonché lo status di Società Benefit che dona ulteriore valore e responsabilità agli impegni dichiarati da Reti.

Evoluzione prevedibile della gestione

Nel primo semestre 2021 Reti ha continuato il suo percorso di crescita registrando un trend positivo dei principali indicatori economici e del proprio organico.

Per poter rispondere alle esigenze del mondo Enterprise, Reti continuerà ad ampliare il proprio team di professionisti: l’obiettivo è inserire, nell’arco del 2021, 70 nuovi NETworker in ambito Cloud, Big Data, Artificial  Intelligence e Cybersecurity.

Inoltre, per la promozione della parità di genere Reti intende inviare un segnale positivo impegnandosi ad aumentare la percentuale di donne presenti in azienda, pari a 75 alla fine del primo semestre, con una crescita del 10% rispetto al primo semestre 2020.

Il capitale umano e la formazione sono elementi imprescindibili su cui si basa la crescita della Società e dei professionisti, per questo motivo, nel secondo semestre 2021, nel pieno rispetto della normativa vigente e garantendo la sicurezza dei partecipanti, Reti intende riprendere i momenti di incontro, aggiornamento e condivisione sia interne che esterne in presenza. Per ovviare alla situazione contingente e proseguire l’investimento nello sviluppo del potenziale delle risorse con un piano di formazione continua, da inizio 2021 è stata rimodulata la formazione per ottimizzarla nel format online. L’obiettivo per il 2021 è erogare almeno

13.500 ore di formazione totali su tematiche inerenti allo sviluppo professionale e personale e tematiche trasversali.

Sulla base di queste indicazioni, delle conferme ordini in lavorazione a partire dal secondo semestre 2021 e in continuità rispetto a quanto già osservato nel primo semestre si ritiene che il bilancio di esercizio 2021 di Reti si potrà chiudere con soddisfazione per gli azionisti della Società e che la patrimonializzazione e il risultato  del semestre confermino l’assenza di indicatori negativi che possano incidere negativamente sulla continuità aziendale.

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    reti spa
    i più visti
    in evidenza
    Diversity&Inclusion, l'impegno di FS Italiane per le pari opportunità

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Diversity&Inclusion, l'impegno di FS Italiane per le pari opportunità


    casa, immobiliare
    motori
    Volkswagen ID.5 e ID.5 GTX, il SUV coupé 100% elettrico arriva in Italia

    Volkswagen ID.5 e ID.5 GTX, il SUV coupé 100% elettrico arriva in Italia

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.