A- A+
Economia

ducati motogp 9

Investitori esteri hanno anche varcato le porte di Piazza Cordusio, modificando l'assetto azionario di Unicredit: è una notazione (non solo) simbolica che, all'interno di uno dei principali istituti italiani, i primi tre azionisti siano stranieri. La britannica Pamplona, con un'operazione da 700 mila euro conclusa lo scorso giugno, è salita oltre il 5% del capitale. La presenza estera, già pesante grazie al fondo Aabar di Abu Dhabi (primo azionista con il 6,5%) è stata resa ancor più sostanziosa a gennaio 2013, quando il colosso del risparmio gestito Blackrock ha superato la soglia del 5%.   

Europa, Asia e Stati Uniti non sono interessati solo ai big di finanza, difesa e moda. Si stanno concentrando anche sul made in Italy per eccellenza, quello del settore alimentare. La Confederazione italiana agricoltori (Cia) mette in guardia: l'agroalimentare italiano "è sempre più terra di conquista straniera. Negli ultimi anni sono passati oltre confine marchi storici: dalla Parmalat alla Bertolli, dalla Buitoni alla Perugina, dalla Galbani alla Carapelli, dalla Invernizzi alla Locatelli, alla Cademartori". In tutto le multinazionali di settore hanno messo la mani "su un patrimonio di 210 miliardi di euro l'anno". La crisi stronca le resistere delle Pmi. L'aggressività estera fail resto, decisa com'è a conquistare "patrimoni industriali, tecnologici, scientifici nazionali" e "marchi storici del made in Italy". D'altra parte, proprio la debolezza del sistema Italia, sostiene la Cia, "rende più vulnerabili le nostre imprese agroalimentari che sono così prese di mira da gruppi stranieri che mettono in atto particolari manovre di acquisizione per scippare dei marchi e conquistare spazio nel settore. E i danni sono evidenti soprattutto per i nostri agricoltori, che vedono ridurre le vendite in quanto l'approvvigionamento di queste società è rivolto ad altri mercati. In questo modo il made in Italy s'impoverisce, visto che ormai le multinazionali controllano oltre il 70% dei prodotti che finisce sulle nostre tavole. Ormai l'investitore estero è un indisturbato conquistatore".

twitter@paolofiore

Tags:
pmiesteromade in italy
i più visti
in evidenza
Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

Foto mozzafiato della soubrette

Wanda Nara, perizoma e bikini
Lady Icardi è la regina dell'estate


casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021

Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.