A- A+
Economia
Mario Monti (4)

Dottor Mario e mister Monti. Il primo è il presidente del Consiglio che ha preteso una manovra "lacrime e sangue". Il secondo è il politico che si gioca la campagna elettorale sulle tasse. "Presenteremo presto un piano per ridurre il gettito di Imu, Irap e Irpef", ha promesso Monti ospite di Omnibus. E ancora: "Proponiamo misure per bloccare la spesa pubblica corrente al netto degli interessi, con una riduzione spesa pubblica-Pil del 4,5 per cento al termine dei cinque anni".

Come annuncio da campagna elettorale esige, Monti assicura che "non si tratta di promesse" ma di "impegni seri". Il progetto Monti per prevede "detrazione da 200 a 400 euro per l'Imu e detrazioni per figli a carico fino a 800 euro. Questa riforma dell'Imu - sostiene il Professore - renderà l'imposta più equa e più progressiva".

Non c'è solo la tassa sulla casa: "L'Irap sarà ridotta dal 2014. Meno Irpef dal 2014, a partire dai redditi medio bassi". E non poteva mancare un obiettivo che, nel suo anno al governo, Monti non è risucito a centrare, ma che torna di moda in vista delle urne: "Se fossi ancora presidente del consiglio, proporrei un disegno di legge costituzionale per la riduzione del numero dei parlamentari, per la revisione del titolo V. La sanità - afferma Monti - la lascerei alle regioni, forse sì, con una base di regole un po' diverse". E torna anche il taglia alle Province che il passo indietro del Pdl ha reso impossibile: "Riproporrei l'azzeramento o una drastica semplificazione della mappa delle Province e spero che a nessuno venga in mente di riproporre la vecchia geografia giudiziaria. Infine, una riforma della legge elettorale. Si tratta di operazioni da fare all'inizio di una legislatura".

Quanto alla possibilità di una manovra correttiva in primavera, il premier uscente la esclude, ma aggiunge che "dipende dall'esito del voto".  "Anche se nel 2013 il Pil andasse peggio di quanto previsto tempo fa, e se fosse negativo - spiega a Omnibus -  questo non porterebbe di per sè la necessità di una manovra, perchè l'obiettivo di bilancio è in temini strutturali, non per ciclo. Quindi io escludo la manovra, ma non escludo niente in certi casi di esiti del voto".
 

Tags:
montitasse

i più visti

casa, immobiliare
motori
Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.