A- A+
Spettacoli
E' morto Allan Holdsworth, leggenda della chitarra fusion

Era amato, oltre che dai suoi fan, da grandissimi chitarristi come Steve Vai, Frank Zappa e Eddie Van Halen. Allan Holdsworth, scomparso il 16 aprile a 70 anni, era una leggenda della chitarra fusion, l'incontro tra jazz e rock. A comunicare la notizia la figlia Louise su Facebook. 

Holdsworth, inglese, è considerato uno dei nomi imprescindibili della chitarra contemporanea. In gioventù collabora con nomi importanti della scena progressive inglese, inventore e portatore di un suono molto personale, maestro del guitar synth, la sintesi sonora applicata allo strumento a corde, certamente uno degli innovatori più importanti per le sei corde. Per Musician è uno dei chitarristi più importanti di sempre. per cinque volte in cima alla classifica dei lettori della bibbia della chitarra, la rivista Guitar Player. 

Tags:
allan holdsworth
in evidenza
Claudia, bomber di sfondamento La Romani fa 4 gol per l'Italia

Wanda, Fico e... Gallery Vip

Claudia, bomber di sfondamento
La Romani fa 4 gol per l'Italia

i più visti
in vetrina
Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.