A- A+
Spettacoli
Eroina, cocaina e anfetamina. Il cocktail che ha ucciso Hoffman

L'attore Philip Seymour Hoffman è morto dopo aver assunto un cocktail letale di droghe, tra cui eroina, cocaina e anfetamine. Questo il risultato ufficiale delle analisi post mortem reso noto oggi dall'ufficio del Coroner di New York. Hoffman venne trovato senza vita con un ago nel braccio sul pavimento del bagno del suo appartamento di Manhattan il 2 febbraio scorso. Aveva 46 anni e aveva vinto un Oscar per la sua interpretazione di Truman Capote in "A sangue freddo". Era considerato uno degli attori di maggior talento della scena cinematografica americana.

Nel suo appartamento newyorkese la polizia aveva scoperto una cinquantina di bustine contenenti eroina, che vengono analizzate in queste ore per capire se si trattasse di droga tagliata con altre sostanze. L’attore è stato trovato morto nel bagno della sua casa nel Greenwich Village domenica scorsa, con una siringa nel braccio. Nell’appartamento sono state trovate anche siringhe nuove e usate, varie ricette mediche e farmaci per la pressione e il trattamento dell’ansia.

Tags:
hoffmaneroinacocaina
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Britney Spears, è guerra con il padre: "Rivoglio la mia vita"

Britney Spears, è guerra con il padre: "Rivoglio la mia vita"


casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.