Torna Cristina D'Avena e si racconta con Affaritaliani.it: "Ho detto no ai reality"

Icona degli anni '80, torna in tv Cristina D'Avena, come inviata speciale del nuovo programma di Italia1 "Matricole&Meteore". La beniamina di milioni di bambini italiani si confessa con Affaritaliani.it: "Ho ricevuto tante proposte dai reality, ma ho sempre rifiutato. Invece vorrei tornare a recitare". E aggiunge: "Sono un'inguaribile sognatrice..."

Martedì, 19 gennaio 2010 - 07:07:00

di Luigi Miliucci

cristina d

Una carriera quasi trentennale alle spalle, indimenticata icona degli Anni Ottanta, beniamina indiscussa di milioni di italici pargoli cresciuti con le sue melodie: Cristina D’Avena torna sul piccolo schermo con “Matricole & Meteore”, in onda, a partire dal 21 gennaio, su Italia Uno. Atteso, invocato e sperato da molti, il suo ritorno in tv la vedrà nelle inedite vesti di inviata speciale all’interno del programma condotta da Nicola Savino e Juliana Moreira. Una nuova importante tappa nel percorso artistico della cantante bolognese che, seppur lontana da tempo dalla televisione, non ha mai smesso di fare ciò che ama: ha realizzato numerosi concerti in giro per l’Italia, inciso dischi di successo, accompagnata dal calore di un pubblico a lei, da anni, devoto. Ha rifiutato, in più di un’occasione, la proposta di partecipare ad un reality, convinta che quella sia una televisione in cui non possa riconoscersi, ma, anche domani, assicura lei, tornerebbe a recitare in quei telefilm (“Love me Licia”, “Licia dolce Licia”, “Arriva Cristina”, solo per citarne alcuni), divenuti un cult per generazioni di piccoli telespettatori. Con lo stesso entusiasmo sarebbe pronta a cimentarsi in un musical, magari ispirato a “Mary Poppins”, d’altra parte chi meglio di lei potrebbe vestire i panni di una tata premurosa e un po’ speciale.

Quale sarà il tuo ruolo in “Matricole & Meteore”?
"Sarò un’inviata molto speciale, una principessa delle favole, con tanto di abito fiabesco,  impegnata nell’ardua ricerca del principe azzurro. Un ruolo molto divertente che ho accettato subito con entusiasmo".

Tu che sei stata una regina della tv anni ’80, cosa pensi della tv di oggi?
"La televisione è, indubbiamente, molto cambiata. Io, da parte mia, cerco di aggiornarmi, di mantenermi sempre al passo con i tempi, ma mai, ad esempio, accetterei di partecipare ad un reality. Negli ultimi anni ho ricevuto numerosissime proposte in tal senso, ma ho sempre rifiutato. Sono schiva di carattere, profondamente discreta e non potrei sopportare di farmi spiare 24 ore su 24 da una telecamera. Non fa per me"

Cosa ti piacerebbe fare, allora, in tv?
"Tornerei a recitare, anche domani, in quei telefilm che tanto successo mi hanno regalato anni fa. Chissà, magari, qualcuno mi ascolta… Certo andrebbero un po’ adeguati ai tempi, ma, senza dubbio, non toccherei l’impianto originale : quei sani valori di una volta di cui essi sono stati  portatori e il cui recupero farebbe tanto bene anche ai giovani di oggi".

A proposito di quest’ultimi, qual è, dall’ alto della tua lunga esperienza, la percezione che hai dei giovani d’oggi?
"
Nei miei concerti sono attorniata da migliaia di giovani che, con gli occhi lucidi, cantano a squarciagola le mie canzoni. Hanno piercing, i rasta, ma dietro quell’aspetto s’intravede il loro bisogno d’amore, la voglia di emozionarsi. È meraviglioso. Sono convinta che gli atteggiamenti aggressivi di alcuni bambini di oggi celino un costante bisogno d’affetto, la ricerca di punti di riferimento, di quei valori che la tv per bambini degli Anni Ottanta ha  saputo offrire ai suoi destinatari."

Nella tua ultima fatica discografica “Magia di Natale” hai abbandonato il tuo tradizionale repertorio di sigle di cartoni animati, proponendo, invece, brani natalizi. È forse il preludio di una svolta professionale?
"
“Magia di Natale” è stata una sfida che mi ha regalato davvero tante soddisfazioni e di cui vado particolarmente fiera. È stata l’occasione per propormi in nuove vesti (all’interno c’è anche una cover di Childhood di Michael Jackson), per conquistare nuove fette di pubblico, ma non cambierei mai quello che è stato ed è il mio percorso canoro. Mi piace troppo quello che faccio".

Considerati i gusti del pubblico in questi ultimi anni, e considerata la tua capacità di cantare e ballare, hai mai pensato di cimentarti in un musical?
"Purtroppo un’offerta in tal senso ancora non mi è arrivata, ma sarei entusiasta di lavorare a teatro. Mi piacerebbe realizzare una rivisitazione in chiave moderna di “Mary Poppins”, o di “Alice nel paese delle meraviglie”. Che posso farci… sono un’inguaribile sognatrice".
                                                                             
                                                                                       

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA
    In Vetrina