A- A+
Esteri
Ucraina, dopo la maratona di 15 ore c'è l'accordo

Dopo una nottata di trattative di 15 ore e un primo accordo poi smentito, è arrivata la conferma da Putin. Cessate il fuoco a partire da domenica (le 22 di sabato ora italiana) e ritiro delle armi pesanti: a Minsk e' stato firmato un accordo preliminare per fermare il conflitto in Ucraina. A darne notizia e' stato il presidente russo, Vladimir Putin, spiegando che si e' riusciti "a trovare un accordo sull'essenziale". "Chiediamo alle parti in conflitto", ha aggiunto, "di fermare il bagno di sangue e lanciare un vero processo di pace il prima possibile".

I negoziati tra Putin, il presidente ucraino, Petro Poroshenko, il presidente francese, Francois Hollande, e il cancelliere tedesco, Angela Merkel, erano cominciati mercoledi' pomeriggio, alle 18,30 ora italiane, e sono prseguiti per tutta la notte praticamente senza interruzione. L'obiettivo era siglare una tregua che permettesse a Kiev e ai separatisti di lavorare a un accordo di pace duraturo. Putin ha aggiunto di aver concordato con Poroshenko che esperti militari saranno incaricati di indagare su cio' che sta accadendo a Debaltseve, il nodo ferrioviario strategico a meta' strada tra Donestsk e Lugansk. "I miliziani filorussi si aspettano che le truppe accerchiate a Debaltseve depongano le armi", ha detto il capo del Cremlino.

Tags:
kievputinaccordoucrainaminskhollandemerkel
in evidenza
La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

Guarda la gallery

La confessione di Francesca Neri
"Sono una traditrice seriale"

i più visti
in vetrina
Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.