A- A+
Esteri

Il governo di Algeri riferisce che tra le due vittime straniere dell'attacco ad un impianto di estrazione del gas nel sud del Paese, una e' un cittadino britannico. L'altra, secondo fonti locali, sarebbe un francese.

L'attacco e' avvenuto stamane all'alba. Obiettivo un pulmino che stava trasportando all'aeroporto i dipendenti di un giacimento di gas gestito dalla Locale Sonatrach, dalla britannica Bp e dalla norvegese Statoil, nel sud del Paese ad Amenas, a 100 km dal confine con la Libia. Nell'azione altre 6 persone, tra cui due stranieri, risultano ferite mentre i rapiti sarebbero 41. 

Il sequestro e' stato rivendicato dalla Brigata 'Khaled Abul Abbas', legata all'Organizzazione di al-Qaeda nel Maghreb Islamico. Secondo l'agenzia mauritana Ani sostiene che il blitz e' stato guidato da Mokhtar NBelmokhtar. L'azione sembra una rappresaglia alla decisione dell'Algeria di concedere il sorvolo del proprio spazio aereo ai jet francesi che da venerdi' scorso stanno bombardando in Mali le forze islamiste che controllano il nord del Paese. Organizzazioni che avevano minacciato rappresaglie contro i francesi ovunque nel mondo. Nella regione dell'Africa occidentale vivono circa 30 mila francesi (molti Paesi sono ex colonie come lo stesso Mali e l'Algeria).
 

Tags:
algeriaostaggi

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.