A- A+
Esteri


"Al momento non ci sono novità. La morte del religioso non è confermata". Lo dichiara ad Affaritaliani.it il ministro degli Esteri Emma Bonino, interpellata sul giallo del gesuita Paolo dall'Oglio scomparso da Raqqa, città nel nord della Siria, il 28 luglio scorso.

"In queste ore cerchiamo di avere notizie dai suoi monaci per sapere lo scopo della sua visita, sappiamo che sabato 27 luglio aveva fatto sapere loro che partiva per una missione segreta e che se entro tre giorni non avesse dato notizie questo avrebbe significato che sarebbe stato sequestrato. Dalle ultime notizie che lui ha dato ai suoi a quanto pare sapeva di essere a rischio". Lo ha detto a 'Prima di tutto' su Rai radio 1, monsignor Mario Zenari, nunzio apostolico in Siria, sulla vicenda che coinvolge il gesuita padre Paolo dall'Oglio.

E sulle notizie circolate nelle ultime ore che parlano di una possibile morte di padre dall'Oglio, monsignor Zenari ha osservato: "Non abbiamo nessuna notizia, per questo andiamo cauti su quelle che circolano, siamo in apprensione. C'e' caos in molte zone della Siria, la situazione e' inquietante".

Tags:
dalloglio
in evidenza
Tra iperemesi e anoressia Paura nel Regno Unito per Kate

La principessa pesa 45 chili, preoccupati sudditi e fan

Tra iperemesi e anoressia
Paura nel Regno Unito per Kate


in vetrina
Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla

Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla


motori
Drivalia lancia CarCloud Next dedicato all'Alfa Romeo Tonale

Drivalia lancia CarCloud Next dedicato all'Alfa Romeo Tonale

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.