A- A+
Esteri

 

Funerali Libano

Un attentato kamikaze è avvenuto a Beirut nei sobborghi meridionali, roccaforte di Hezbollah. Il bilancio è di almeno venti morti e centinaia di feriti, secondo un funzionario della Croce rossa, George Kattaneh. Mentre l'agenzia di stampa di Stato libanese parla di 14 morti e oltre 200 feriti. Decine di persone sono intrappolate in auto ed edifici in fiamme. L'esplosione si è verificata tra i quartieri Bir el-Abeid e Roueiss e secondo l'esercito libanese sarebbe stata provocata da un'autobomba. La televisione di Hezbollah, Al Manar, ha fatto sapere che l'esplosione è avvenuta a circa 100 metri di distanza dal complesso di Sayyed al-Shuhada, dove l'organizzazione sciita filosiriana tiene di solito le sue manifestazioni. Lo scorso 9 luglio un'autobomba esplose in un altro sobborgo a sud di Beirut, quello di Beir el-Abed, anche in quel caso roccaforte di Hezbollah, ferendo oltre 50 persone.

Tags:
beirut libano
in evidenza
Malocclusione dentale e abitudini Cos’è, come trattarla e conseguenze

Trattamento ortodontico

Malocclusione dentale e abitudini
Cos’è, come trattarla e conseguenze


in vetrina
BioNike presenta la nuova linea antietà Cosmeceutical

BioNike presenta la nuova linea antietà Cosmeceutical


motori
Dacia Spring si aggiudica il titolo di auto più Verde del Green NCAP 2022

Dacia Spring si aggiudica il titolo di auto più Verde del Green NCAP 2022

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.