A- A+
Esteri
Brasile, Roussef minacciata da una nuova inchiesta
Brasile, Roussef minacciata da una nuova inchiesta

La crisi attorno alla presidente del Brasile, Dilma Rousseff, si arricchisce di un nuovo capitolo con la decisione della procura di aprire un'inchiesta su di lei per ostruzione alla giustizia. La notizia arriva dai principali giornali nazionali ed e' stata pubblicata nella notte locale. Rousseff la settimana prossima potrebbe essere allontanata dall'incarico, se il Senato apre l'impeachment, il processo politico, contro di lei. Ma adesso deve sommare una nuova preoccupazione all'immensa lista di complicazioni che la tormentano da mesi: secondo le indiscrezioni di Folha de Sao Paulo ed Estadao, il procuratore generale del Brasile, Rodrigo Janot, ha chiesto alla Corte Suprema di aprire un'inchiesta sull'ex guerrigliera, sul suo predecessore, Luiz Inacio Lula da Silva, e sull'avvocato del governo, Eduardo Cardozo, tutte persone di sua stretta fiducia. E' la prima volta che il ministero chiede l'autorizzazione a indagare Rousseff. Ora la Corte Suprema dovra' decidere se accetta la richiesta e a quel punto la presidente sara' ufficialmente indagata. Sarebbe un nuovo sviluppo nella grave crisi politica che attraversa il Brasile, su cui pesa la destituzione della Rousseff.

Tags:
brasile roussef nuova inchiesta
in evidenza
Rossella Fiamingo, regina della scherma e star social

Le foto da urlo della fidanzata di Greg Paltrinieri

Rossella Fiamingo, regina della scherma e star social


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile


motori
DS Automobiles svela la nuova DS3

DS Automobiles svela la nuova DS3

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.