A- A+
Esteri

Di fronte a quello che a molti commentatori e politici sembra un tradimento (il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha detto che non sarà una separazione consensuale), riguardo alla Brexit appaiono indicate le parole di Friedrich Nietzsche: “Non sono arrabbiato perché mi hai mentito, sono arrabbiato perché d’ora in poi non posso più crederti “. Prendendo a prestito esempi “alti”, si pensi a Edipo, che si acceca quando scopre, seppur ignaro della sua identità di aver ucciso il padre e sposato la madre.

Se la Brexit è avvenuta anche per errori (per qualche commentatore il primo ministro David Cameron, che ha convocato il referendum per perderlo, sarà ricordato nei libri di storia per aver assestato un colpo terrificante all’Unione europea) e per tornaconti politici (si considerino le lotte interne al partito Conservatore) - la responsabilità in democrazia è individuale, quindi nella fattispecie del popolo inglese. Liberissimo chiunque di ritenere la Brexit una scelta positiva, tuttavia gran parte degli esperti e degli studi la indicano come anti-storica sotto più punti di vista, a partire da quelli politici ed economici.

Per cui sembrano grotteschi sia lo stillicidio di rimedi estemporanei che attivano dal Regno Unito, ora un referendum, ora accordi bilaterali, sia il temporeggiare del Governo inglese nell’andarsene. Intanto la “vendetta” (sentimento talora giusto, si rifletta su Ulisse che uccide i proci o sulla pena di morte negli Stati Uniti, definita appropriata in certi casi anche dal presidente Barack Obama, come per le uccisioni di massa o di bambini) viene dal libero mercato, oggi sono i mercati finanziari a “punire” Londra. Vedremo se la politica darà credito agli inglesi, magari adottando la logica cristiana del perdono.

Ernesto Vergani

Tags:
brexit inglesi
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
CUPRA Born,ordinabile in Italia

CUPRA Born,ordinabile in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.