A- A+
Esteri


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


"Troppo buonismo porta a queste cose. Bisogna andare lì e ammazzarli. Distruggerli fisicamente". E' la ricetta dell'europarlamentare della Lega Nord Gianluca Buonanno, interpellato da Affaritaliani.it, per combattere i terroristi dell'Isis dopo l'ultima strage di cristiani in Kenya. "Questi sono dei dementi, non ci sono dubbi, ma prendono spunto dal Corano, che è un libro religioso che fomenta l'odio. Le cose vanno dette chiaramente. I terroristi si ispirano al Corano, libro che fomenta l'odio. L'Islam, di fatto, è una religione violenta. D'altronde non ho mai visto nessuno che dopo aver letto la Bibbia sgozza centinaia di persone".

E in Italia? Che fare nel nostro Paese? "La gente vede con preoccupazione e con paura gli islamici. Lo capisco. Io bloccherei la costruzione di nuove moschee mentre quelle che ci sono già andrebbero controllate molto bene. Ognuno è libero di credere in quello che vuole ma se resta nei giusti limiti. Però se una moschea diventa un ricettacolo di odio e terrore, se qualcuno dice che gli infedeli vanno uccisi, tanto per intenderci, quella moschea va subito chiusa e abbattuta. E al suo posto va costruito o un bel parcheggio o un parco giochi per i bambini".

Tags:
buonanno lega islam corano
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.