A- A+
Esteri
rifle association

Barak Obama intende reintrodurre il divieto alla vendita dei fucili d'assalto (versione civile dei mitra usati dai militari) in vigore fino al 2004 e limitare la capacita' dei caricatori fino ad un massimo di 10 proiettili. Queste alcune delle misure che il presidente americano ha annunciato alla Casa Bianca di voler adottare per rendere piu' severa la legislazione sulle armi ed impedire "che si possa ripetere" una nuova strage come quella del 14 dicembre nella scuola elementare di Newtown in cui vennero massacrati 20 bambini e sei adulti. Obama emettera' 23 decreti presidenziali immediatamente efficace su altrettante misure che non richiedono l'approvazione di una legge da parte del Congresso.

Tra le altre misure Obama intende: vietare rendere illegali negli Usa le pallottole perforanti, sia impedendo la loro fabbricazione negli Usa che la loro importazione; adottare un programma per arruolare 1.000 vigilantes armati a protezione delle scuole; un programma di controllo dei precedenti - a livello federale e non solo del singolo Stato - per qualsiasi acquisto di un'arma (incluse quelle acquistate nelle fiere campionarie dove non era prevista alcuna verifica).

Alcune di queste misure dovranno essere approvate dal Congresso altre saranno immediatamente adottate attraverso 23 decreti presidenziali che, ha spiegato Obama, comporteranno una spesa di 500 milioni di dollari nel bilancio federale del 2014. Il presindente ha anche chiesto al Centro per la Prevenzione ed il Controllo delle Malattie di Atlanta di condurre una ricerca approfondita sulle cause degli atti di violenza legati alle armi, inclusa la verifica dell'influenza dei videogiochi violenti.

Obama ha quindi nominato Todd Jones, attuale direttore ad interim, a capo dell'agenzia federale per i controllo di Armi, esplosivi, Tabacco e Alcol e ha chiesto al Congresso un rapida ratifica delle designazione.

Tags:
obamaarmi

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.