A- A+
Esteri
Corea del Nord e del Sud, famiglie si riuniscono dopo 60 anni

Alcuni in sedia a rotelle, hanno attraversato uno dei confini più militarizzati del mondo per rivedere, come l’ottantenne Jang Choon, un fratello minore che nel loro ultimo incontro non aveva neanche cominciato la scuola.

O come Lee Chang-joo, arrivata dal sud per conoscere il nipote oggi quarantacinquenne che vive al nord: “Ci tenevo così tanto a rivederti”, gli dice la donna tra le lacrime. “Non ho mai conosciuto mia madre, e mia sorella è stata come una madre per me”. La Corea del Nord è al centro della tempesta dopo la pubblicazione del rapporto delle Nazioni Unite sulle violazioni dei diritti umani all’interno del Paese.

Gli incontri di queste famiglie, che non avvenivano dal 2010 a causa delle tensioni tra le Coree, sarebbero stati concessi da Pyongyang in cambio di generi alimentari, necessari per la sopravvivenza di un popolo ormai alla fame.

Tags:
corea del sud

i più visti

casa, immobiliare
motori
Una gamma completa per la nuova generazione di Opel Astra

Una gamma completa per la nuova generazione di Opel Astra


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.