A- A+
Esteri

Nuovo venerdi' di proteste in Egitto contro la deriva islamista del presidente Mohamed Morsi, esponente dei Fratelli Musulmani. Rispondendo all'appello lanciato dal Fronte di Salvezza Nazionale, principale cartello delle forze di opposizione, migliaia di persone sono tornate in piazza in numerose citta' dell'Egitto, dal Cairo ad Alessandria, da Porto Said a Ismailiya e Suez. Molti manifestanti indossavano camice nere in segno di lutto e brandivano cartelli con il ritratto delle 56 persone rimaste uccise nei disordini dell'ultima settimana. Al Cairo ci sono stati scontri tra forze dell'ordine in assetto anti-sommossa e manifestanti in piazza Tahrir e nelle zone adiacenti.

Dapprima il confronto si e' limitato a un lancio di sassi ma poi, a detta di testimoni oculari, gli agenti hanno sparato sulla folla con pallini da caccia. Due feriti sono stati portati via da un'ambulanza. "Non c'e' alcun Dio tranne Allah, e Morsi di Allah e' il nemico!", gridavano i dimostranti. E ancora: "Liberta'!", "Morsi vattene, sei illegittimo!", oppure "Moriremo come hanno fatto loro, per avere giustizia!", era un altro slogan, riferito alle vittime dei giorni scorsi. Molti anche i contestatori che si sono radunati davanti al Palazzo Presidenziale di al-Ittihadiyah, nel quartiere settentrionale di Heliopolis, guardati a vista dai soldati.

Tags:
egitto

i più visti

casa, immobiliare
motori
Una gamma completa per la nuova generazione di Opel Astra

Una gamma completa per la nuova generazione di Opel Astra


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.