A- A+
Esteri
david cameron europa

Il premier britannico, David Cameron, ha chiesto al governo argentino che "rispetti" il desiderio degli isolani delle Falkland/Malvinas. Dopo aver appreso i risultati del referendum svoltosi nel week-end nelle isole dell'Atlantico del Sud, Cameron ha osservato che gli isolani "non potevano essere piu' chiari nella loro volonta' di rimanere britannici" e ha chiesto "a tutto il mondo, compresa l'Argentina" di rispettare il loro punto di vista. Gli abitanti delle Falkland/Malvinas hanno espresso il desiderio, per la prima volta attraverso le urne, di continuare a rimanere sotto la sovranita' britannica; solo 3 i voti contrari su 1.517 votanti. Il referendum pensato per trasmettere un messaggio forte all'Argentina ha dato il risultato atteso: con una maggioranza a valanga di quasi il 100%, gli isolani delle Falkland/Malvinas hanno espresso il desiderio, per la prima volta attraverso le urne, di continuare a rimanere sotto la sovranita' britannica. Il conteggio finale delle schede e le percentuali definitive hanno mostrato che il 99,8% dei votanti sono favorevoli al fatto che le isole rimangano un territorio d'oltremare britannico; solo tre i voti (su 1.517 votanti) contrari. Il referendum era stato voluto dal governo locale in risposta alle pressioni di Buenos Aires per forzare Londra a negoziare sulla sovranita' delle isole, che l'Argentina reclama dal 1833 e per le quali, nell'ultimo anno e mezzo, ha rafforzato l'offensiva diplomatica. Accogliendo con soddisfazione il risultato del voto, il ministro degli Esteri britannico William Hague ha invitato "tutti i Paesi" ad accettarlo.

Tags:
argentinacameron

i più visti

casa, immobiliare
motori
CUPRA Born,ordinabile in Italia

CUPRA Born,ordinabile in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.