A- A+
Esteri
Ucraina, bomba su ospedale pediatrico. Condanna dell'Onu: "Crimine di guerra"
Guerra Ucraina

Ucraina, bombe russe su Kiev: colpito un ospedale pediatrico. Meloni: "Immagini spaventose" 

Non s'arresta la guerra tra Russia e Ucraina. Le forze russe hanno attaccato con oltre 40 missili diverse città del Paese invaso, inclusa Kiev. In uno dei raid è stato colpito l'ospedale pediatrico Okhmatdyt, dove decine di persone sono morte e molte altre sono rimaste ferite. In generale, in tutta l'Ucraina, gli attacchi di lunedì hanno provocato almeno 41 morti e più di 170 feriti. "Le immagini dei bambini malati oncologici per strada dopo il bombardamento sono spaventose", dice il premier Giorgia Meloni. Il segretario generale dell'Onu, Guterres, condanna gli attacchi "particolarmente scioccanti". Il Dipartimento di Stato Usa ha parlato di "barbaro attacco". 

LEGGI ANCHE: Ucraina, missili su Kiev. Bombardato anche l'ospedale pediatrico

Kiev: uccisi 559 bambini ucraini dall'inizio della guerra


Almeno 559 bambini sono stati uccisi in Ucraina e altri 1.449 sono rimasti feriti dall'inizio dell'invasione del Paese da parte delle forze russe. Lo ha reso noto su Facebook l'ufficio del Procuratore generale, come riporta Ukrinform. 

Sale a 41 il bilancio dei morti negli attacchi russi di lunedì

È salito a 41 il bilancio dei morti causati dal massiccio attacco missilistico lanciato ieri dalle forze russe sull'Ucraina: lo riporta la Reuters. Il presidente Volodymyr Zelensky ha stimato il bilancio delle vittime in 37, tra cui tre bambini, ma il conteggio delle vittime nei luoghi degli attacchi in diverse regioni è di almeno 41 persone, scrive l'agenzia di stampa sul suo sito.

Droni di Kiev su Belgorod, bilancio sale a 4 morti

E' salito ad almeno quattro morti e 20 feriti il bilancio dell'attacco di droni ucraini lanciato stanotte sulla regione russa di Belgorod, secondo le autorita' locali.

Meloni: "Spaventose le immagini dei bimbi in strada dopo i bombardamenti"

"Le immagini dei bambini malati oncologici per strada a seguito del bombardamento dell'ospedale pediatrico di Kiev mi sembrano spaventose": così la premier Giorgia Meloni, a Washington per il vertice della Nato. "Quando si aggredisce così la popolazione civile, e lo si fa con questa veemenza accanendosi sui bambini, i segnali che arrivano sono decisamente altri rispetto a quelli che una certa propaganda russa vorrebbe far passare", ha aggiunto Meloni riferendosi alla dichiarata volontà di Mosca di cercare soluzioni pacifiche al conflitto in Ucraina.

Onu, l'attacco contro l'ospedale di Kiev è un crimine guerra 

"Vorrei ricordare che gli ospedali godono di una protezione speciale ai sensi del diritto internazionale umanitario. Condurre attacchi intenzionali contro un ospedale protetto è un crimine di guerra e i responsabili devono essere chiamati a risponderne". Lo ha detto Joyce Msuya, sottosegretario generale ad interim dell'Onu per gli affari umanitari al Consiglio di Sicurezza sull'Ucraina. Il presidente di turno dell'organo delle Nazioni Unite per questo mese è la Russia.

Peskov, 'raid ospedale una trovata pubblicitaria di Kiev'

Il missile che ha colpito un ospedale pediatrico a Kiev è solo "una trovata pubblicitaria" dell'Ucraina "costruita sul sangue". Lo ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov citato dalla Tass. "È una specie di trovata pubblicitaria, in realtà, una trovata pubblicitaria costruita sul sangue", ha detto commentando l'attacco. "Evidentemente il missile di difesa aerea è stato utilizzato in modo errato, motivo per cui ha colpito l'ospedale pediatrico", ha aggiunto, sottolineando che a suo dire la vicenda "è una tragedia che viene deliberatamente utilizzata come sfondo" per la partecipazione di Zelensky al summit Nato.






in evidenza
Tensioni Pascale-Turci dopo il divorzio. Rissa per la mega-villa lasciata da Berlusconi

non poteva finire peggio

Tensioni Pascale-Turci dopo il divorzio. Rissa per la mega-villa lasciata da Berlusconi


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.