A- A+
Esteri

 

homeland

"Homland", una delle serie più seguite è accusata di essere "anti-musumana" e quindi, secondo associazioni arabo-americane e opinionisti liberal dev'essere chiusa. La serie racconta della caccia della Cia a un ex marine convertito all’Islam durante un lungo sequestro e sospettato di aver realizzato un devastante attentato terroristico.

L'idea che il personaggio negativo sia un uomo che si è convertito all'Islam, scrive la Stampa, non è piaciuta a molti italo americani e non solo. Anche su alcuni blog come bonsai.tv si leggeva: "Homeland è pura propaganda americana. Squallida ma bellissima propaganda. Nelle sette puntate che ho seguito fino ad oggi non manca mai, almeno una volta a puntata, una frecciata verso la cultura araba. Dico cultura perché la serie attacca non attacca l'estremismo terrorista: dovrebbe essere così, ma l'invettiva che Homeland lancia sfocia inesorabilmente verso il razzismo e la denigrazione di una cultura estera col solo fine di aumentare il patriottismo americano".

Ora con l'introduzione di una nuova protagonista che porta il velo la polemica si fa più seria. Si tratta dell’attrice Nazanin Boniadi che interpreta una iraniana-americana impiegata alla Cia. Finora era stata un personaggio positivo ma nell’ultimo episodio il capo della Cia Saul - interpretato da Mandy Patikin - la riprende a causa del velo che indossa, accusandola di “mancare di rispetto” agli altri dipendenti di Langley. Sul sito liberal salon.com è partita una bordata di attacchi: “Sembra essere tornati ai tempi di George W. Bush quando veniva trasmesso il serial 24 e tutti i personaggi negativi erano musulmani”.

Tags:
homelandmusulmanoserie tv
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.