A- A+
Esteri

Guai per il figlio del ministro degli esteri francese. E' stato sentito dalla polizia al quartier generale nel 7 ° arrondissement di Parigi. Sarebbe passato per un senso vietato e sarebbe stato fermato da un vigile urbano. Ma il giovane nega. Per i media francesi Thomas Fabius avrebbe forzato un posto di blocco nel centro della città, per poi essere inseguito dalla polizia. Ma il suo avvocato nega tutto: non c'è stata l'elusione del blocco, l'arresto, il rifiuto di fermarsi, la multa.

Secondo una ricostruzione Thomas Fabius era alla guida della sua Audi A5. Si trova davanti a una strada chiusa per una esercitazione antincendio. Allora imbocca una via laterale, anch'essa transennata. Viene visto dall'agente che avverte la centrale e dopo pochi minuti viene fermato e portato alla stazione di polizia. Poi tutte le altre ricostruzioni. E i media si scatenano.

Tags:
fabius
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.