A- A+
Esteri
Iraq: soldato Usa ucciso vicino a Mosul, il Pentagono conferma

Un militare statunitense e' rimasto ucciso "dal fuoco nemico" durante i combattimenti in corso nel nord di Mosul, in Iraq. Lo hanno confermato il Pentagono e il segretario alla Difesa Usa, Ashton Carter, in visita in Germania. Secondo quanto riferisce l'emittente televisiva Cbs, si tratta di un consigliere delle forze curde Peshmerga che lavorava a pochi chilometri dal fronte. Si sarebbe trattato di una vera e propria battaglia con miliziani del sedicente Stato Islamico che ha sferrato attacchi su tre fronti contro le truppe curde Peshmerga e non di un episodio isolato. Il cadavere dell'uomo e' stato recuperato da un elicottero statunitense. Secondo l'agenzia di stampa curda Rudaw, il fatto e' avvenuto a Tel Skuf, 28 chilometri a nord di Mosul, roccaforte dello Stato islamico in Iraq.  

Tags:
iraq soldato ucciso isis
in evidenza
Terence Hill lascia Don Matteo Applauso d'addio della troupe

VIDEO

Terence Hill lascia Don Matteo
Applauso d'addio della troupe

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.