A- A+
Esteri


 

hitler

Ottanta anni fa Hitler saliva al potere nominato Cancelliere dal presidente Hindenburg . Un anniversario lugubre che la Germania ha deciso però di commemorare per non dimenticare la tragedia che causarono all'intera umanità i 12 anni successivi. Dodici anni costellati da violenza, campi di sterminio e guerre. Una sorta di follia collettiva che ha contagiato il popolo tedesco. Angela Merkel ha voluto dare così un segnale forte inaugurando la mostra  “Berlino 1933, sulla via della dittatura” allestita nello spazio in cui la Gestapo aveva il suo quartier generale. Esposizione  che si apre con la foto che ritrae Adolf Hitler salutare la folla dalla finestra della cancelleria. Non mancano gli scatti che ricordano l'incendio del Reichstag il 27 febbraio dello stesso anno e i documenti che attestano l'inizio della persecuzione nei confronti degli ebrei attraverso il boicottaggio dei negozi, dei magistrati dei medici e degli avvocati. Secondo il direttore del centro di documentazione  Andreas Nachama la mostra mette in luce "l'erosione quotidiana delle istituzioni democratiche nei primi mesi della dittatura". Intanto la cancelliera Merkel ha postato un video sul web in cui riconosce "la responsabilità permanente della Germania per i crimini compiuti dai nazisti, in particolare l'Olocausto”

Tags:
merkelnazismohitler

i più visti

casa, immobiliare
motori
Peugeot rinnova la gamma 508

Peugeot rinnova la gamma 508


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.