A- A+
Esteri

 

di Luigi Esposito - www.luigiesposito.it
 

La Corea del Sud festeggia la sua prima donna presidente della repubblica a differenza dell'Italia che, fino ad oggi, non ne ha mai avute. La nuova centralità geopolitica dell'Asia passa anche da qui, dalla dinamicità sociale che consente ad una donna di divenire capo dello Stato nonostante nel paese lavori solo una donna su due e in Parlamento la rappresentanza femminile sia ferma al 10%. E proprio in un momento storico assai critico in cui l'economia langue e il suo scomodo vicino si risveglia. Nel suo complesso il sistema economico sudcoreano ha prodotto eccellenti risultati ma non ha saputo frenare la crescita delle diseguaglianze sociali che, accanto alla forte disoccupazione giovanile, rappresentano i due principali temi di politica interna che la sessantenne neo presidente Park Geun-hye deve affrontare.
Ma sono soprattutto i dossier esteri quelli che scottano maggiormente. Il più noto è quello delle relazioni con la Corea del Nord a causa delle confermate aspirazioni nucleari e missilistiche di Pyongyang che hanno provocato nuove sanzioni del Consiglio di sicurezza dell'Onu e generali condanne da parte delle cancellerie di tutto il mondo. Avranno inciso anche le ferree esigenze di contenimento della spesa pubblica nei paesi occidentali che mal si conciliano con l'apertura di ulteriori fronti di guerra.

Meno conosciuta è la disputa con il Giappone per le isole Dokdo. Sono alcune decine di scogli che affiorano in una parte dell'Oceano Pacifico in cui il traffico marittimo si incanala realizzando una trafficatissima autostrada del mare. Quasi equidistanti tra Corea del Sud e Giappone le isole Dokdo sono contese soprattutto come avamposto di monitoraggio civile e militare. Da oltre cinquecento anni sotto sovranità sudcoreana solo nel 1910 furono annesse  nell'ambizioso Impero nipponico con il nome di isole Takeshima e vennero restituite nel 1945 a seguito di accordi internazionali. La presenza del vice premier giapponese Taro Aso all'insediamento della neo presidente Park Geun-hye non facilita la soluzione del dossier Dokdo in quanto il governo di Tokyo ha altre dispute territoriali come le isole Sentaku/Diaoyu e le Curili e non vuole creare precedenti utilizzabili dalla Cina e dalla Russia. In disaccordo il mondo culturale asiatico, a partire dall'appello dello scrittore giapponese Haruki Murakami, che teme che le diffuse e costanti frizioni internazionali possano distruggere quella comune sfera culturale che i paesi dell'Asia orientale hanno faticosamente realizzato a seguito dello sviluppo economico degli ultimi decenni.

Tags:
corea sudsfide
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.