A- A+
Esteri
Libano, il dramma dei rifugiati siriani

Il Libano è più piccolo della Puglia, ma ospita quasi un milione e 200.000 rifugiati siriani. Una pressione migratoria che né il minuscolo paese mediorientale, né tantomeno i campi-rifugiati, sembrano preparati a sopportare. La sola capitale Beirut ne ospita oltre 50.000: persone che spesso cercano di coabitare nei campi profughi popolati dai palestinesi.

I siriani sono stati accettati all’inizio, ma lentamente la situazione si è fatta insostenibile.

“Più passano tempo nei campi, più i rifugiati diventano vulnerabili”, dice un ufficiale dell’Onu. “I loro risparmi sono finiti e alcuni si sono trasferiti nei campi profughi perché sono meno costosi che gli appartamenti in città. Non sono abituati a vivere così. Per loro è impossibile trovare un lavoro e sono quindi totalmente dipendenti dall’aiuto delle agenzie umanitarie”.

La gente però, pur di fuggire dalla violenza che sta distruggendo la vicina Siria e il terrore delle zone controllate dall’Isil, è disposta ad affrontare l’inverno al freddo.

“Voglio salvare i miei figli. Il freddo è meglio della morte, dei barili-bomba e dei razzi”, dice una madre

Una presenza così massiccia provoca danni all’economia libanese che non è in grado di assorbire una tale potenziale forza-lavoro. Il risultato è che la gente si offre per nulla e per fare qualsiasi cosa. Quelli che soffrono più di tutti sono ovviamente i bambini che hanno affrontato un natale molto diverso da quello dei loro coetanei in Europa.

da http://it.euronews.com

Tags:
libano neve bombe
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.