A- A+
Esteri

Sequestro lampo per quattro giornalisti italiani nel sud del Libano. L'episodio e' avvenuto ieri, intorno alle 13, in un'area a predominanza Hezbollah il movimento sciita filo-iraniano. I giornalisti, accompagnati da due mezzi di scorta Unifil (United nation interim force in Lebanon) sono stati fermati da un gruppo di persone e trattenuti per oltre un'ora dopo essere stati rapinati dei cellulari, dei registratori e delle macchine fotografiche. Nelle mani dei banditi, rivela l'edizione odierna del quotidiano 'Il Resto del Carlino', sono finiti il fotoreporter Mario Rebeschini, Rossella Santosuosso (entrambi collaboratori del giornale bolognese) ed i loro colleghi Elisa Murgese e Gianfranco Salvatori. I giornalisti sono stati liberati grazie all'arrivo di una pattuglia della Laf, la forza armata del Libano, ed hanno fatto rientro, sani e salvi, nella base di Shama.

Tags:
libanogiornalistisequestrati

i più visti

casa, immobiliare
motori
Peugeot rinnova la gamma 508

Peugeot rinnova la gamma 508


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.