A- A+
Esteri
Migranti: pressing della Csu, ma Merkel resiste

Alta tensione in Germania sulla gestione dei migranti tra il cancelliere, Angela Merkel, e il ministro dell'Interno, Horst Seehofer. Il ministro, leader della Csu bavarese, ha minacciato di chiudere le frontiere tedesche "a luglio" se non si arrivera' "a una soluzione europea" della crisi. Il cancelliere si e' impegnato a cercare una soluzione a livello europeo e bilaterale, ma ha avvertito che non ci sara' alcun respingimento "automatico".

Nel giorno in cui a Berlino e' arrivato il premier, Giuseppe Conte, che ha in agenda proprio il tema migranti, il blocco conservatore del governo tedesco rimane diviso su questo tema scottante. Seehofer -che non ha perdonato alla Merkel di aver fatto entrare un milione di profughi nel Paese nel 2015 e che, a pochi mesi dalle elezioni in Baviera di ottobre, sente il fiato sul collo della destra estrema di AfD, presente per la prima volta al Bundestag- ha riunito il vertice dei cristiano-sociali bavaresi per illustrare il suo 'Masterplan' sull'immigrazione.

Si tratta di un giro di vite in 63 punti che prevede misure come il respingimento dei richiedenti asilo gia' registrati in altri Paesi Ue. Al termine della riunione, Seehofer ha assicurato di avere il sostegno del suo partito sulla linea dura: riuniti i vertici Csu di buon mattino, a Monaco, il ministro avrebbe ricevuto il placet "unanime" dei cristiano sociali bavaresi, alleati minoritari del blocco conservatore che sostiene il governo del cancelliere, per chiudere le frontiere nel caso che non si arrivi a "una soluzione europea". Lo scontro con la Merkel e' ben lungi dall'essere risolto e mette a rischio la stessa tenuta del governo tedesco dopo una settimana di punture di spillo tra il cancelliere che cerca una soluzione europea e il politico bavarese che insiste per quella unilaterale.

"C'e' una fondamentale divergenza", ha sintetizzato Seehofer, "noi vogliamo uno sforzo nazionale; nella Cdu, almeno nella leadership Cdu, non lo vogliono". Merkel ha assicurato che cerchera' l'accordo con i partner europei nel vertice Ue del 28 e 29 Giugno, ma ha sottolineato non vi sara' "alcun automatismo" nel respingere i richiedenti asilo; e ha anche avvertito il ministro di non sfidarla perche' e' lei la responsabile delle politiche di governo. Ma se la Merkel rintuzza Seehofer, la cancelliera rimane comunque sotto tiro. A criticare il suo 'lassismo' sui migranti e' sceso in campo anche il presidente Usa, Donald Trump: "Il popolo tedesco si sta rivoltando contro la sua leadership mentre l'immigrazione scuote la gia' tenue coalizione di Berlino"; un "errore", aggiunge, far entrare "milioni di migranti in Europa", un errore che "gli Usa non commetteranno".

Tags:
migranti seehofer merkelmerkel seehofer migranti
in evidenza
Nicole Minetti su Instagram Profilo vietato agli under 18

Le foto valgono più delle parole...

Nicole Minetti su Instagram
Profilo vietato agli under 18

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia

Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.