A- A+
Esteri
Nord Corea, ucciso il fratellastro di Kim Jong-un: avvelenato in Malesia

E' stato trovato morto all'aeroporto di Kuala Lumpur, in Malaysia, Kim Jong-nam, fratello maggiore del dittatore nordcoreanom Kim Jong-un: ne ha dato notizia l'agenzia di stampa sud-coreana, Yonhap, che cita fonti governative di Seul, secondo cui Kim e'¨ morto lunedi'.

Kim sarebbe stato avvelenato all'aeroporto da due donne ritenute agenti segreti nord-coreani e che si sono dileguate dopo l'omicidio, ha aggiunto l'emittente TV Chosun, una tv via cavo sud-coreana, tra le prime a dare la notizia.

Kim Jong-nam era il figlio primogenito del defunto dittatore nordcoreano, Kim Jong-il, 45enne, considerato per molto tempo come il 'delfino' destinato a raccoglierne il testimone alla guida del regime.

Frutto dell'unione tra il dittatore e la sua prima concubina, l'attrice, Song Hye-rim, era emigrato in Cina nel 1995 e da allora viveva tra Pechino e Macao; aveva perso definitivamente il favore del padre quando nel 2001 era stato fermato in un aeroporto di Tokyo con un passaporto dominicano falso che voleva usare per entrare in Giappone e -pare- andare a visitare il parco divertimenti di Disneyland.

Tags:
nord corea fratellastro kim jong-unkim jong-nam
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Una gamma completa per la nuova generazione di Opel Astra

Una gamma completa per la nuova generazione di Opel Astra


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.